Ancona, bambino ferito da fucile caccia: è in rianimazione

Cronaca
Archivio Getty Images

Il bimbo, che ha 9 anni, è ricoverato con fratture e ferite all’ospedale materno infantile di Salesi. L’incidente si è verificato a Osimo

Un bambino di 9 anni è ricoverato in rianimazione all'ospedale materno infantile Salesi di Ancona. Il piccolo sarebbe stato raggiunto dai piombini di un proiettile da caccia durante una battuta. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di domenica 28 ottobre, nelle campagne di Passatempo, ad Osimo (Ancona).

Dinamica da chiarire

Il bimbo è stato accompagnato all'ospedale Salesi di Ancona dal padre, che era con lui al momento dell'incidente: è ricoverato con ferite e fratture provocate da una scarica di 20 pallini. Sull'episodio indagano i carabinieri di Osimo che ipotizzano il reato di lesioni colpose. Secondo una ricostruzione, il bambino era con il padre e altri tre cacciatori, quando un colpo esploso da un fucile da caccia ha raggiunto un muro: il bambino è stato raggiunto, di rimbalzo, da pallini e frammenti di cemento e il padre ha assistito al fatto. Resta da chiarire da quale fucile sia partita la scarica di pallini. Procede la Procura di Ancona, che ha aperto un fascicolo, ma l'ospedale Salesi ha informato anche la Procura dei minori, dato che un minorenne non dovrebbe essere a contatto con armi.

L'ospedale: quadro clinico stabile

Il bambino ha un "quadro clinico generale stabile sia per l'aspetto respiratorio e cardiocircolatorio". Lo rende noto un bollettino dell'Azienda Ospedali Riuniti di Ancona. Il bimbo è stato leggermente sedato per la sintomatologia dolorosa.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24