Rientra emergenza acqua a Matera, domani scuole aperte

Cronaca

Il sindaco De Ruggieri aveva disposto la chiusura dell'acquedotto a causa del superamento dei parametri dei batteri coliformi. "L'emergenza è cessata", spiega il Comune, dopo che l'azienda sanitaria locale ha riscontrato che i valori sono tornati alla normalità

Il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri ha firmato l'ordinanza di revoca del divieto di utilizzo dell'acqua corrente per fini potabili emanato stamattina. Lo annuncia il Comune, specificando che "domani le scuole saranno aperte" e che "l' emergenza è cessata". A seguito dei controlli effettuati dall'Azienda sanitaria locale, è emerso che i parametri dei batteri sono tornati alla normalità.

La prima ordinanza di divieto

Il primo cittadino aveva vietato stamattina "in tutto il territorio comunale di far uso per fini potabili dell'acqua erogata da Acquedotto Lucano, fino a diversa disposizione", disponendo anche la chiusura delle scuole per venerdì 19 ottobre. La doppia decisione del sindaco della Città dei Sassi era stata presa a causa del "superamento dei parametri dei batteri coliformi a 37 gradi centigradi del partitore Terlecchia-Matera". Nel corso della giornata, per sopperire alla mancanza di acqua, sono stati disposti nove punti di distribuzione dell'acqua potabile. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24