Liguria, 19enne ucciso da cacciatore: è stato scambiato per una preda

Cronaca
Il giovane è stato ucciso ad Apricale, in provincia di Imperia (FOTO: Google maps)
cartina

È successo nell'Imperiese durante una battuta al cinghiale. La vittima è un escursionista di Ventimiglia ferito al braccio e all’addome. Sul caso indagano i carabinieri. GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

Un ragazzo di 19 anni di Ventimiglia è morto per una fucilata all'addome esplosa per errore da un cacciatore che avrebbe scambiato la vittima per un cinghiale. È successo stamattina, verso le 8, nel territorio comunale di Apricale, nell'Imperiese. La dinamica è ancora in fase di accertamento ma, secondo quanto si è saputo, il cacciatore - un 29enne residente a Ventimiglia - avrebbe scambiato il giovane per una preda e avrebbe esploso un colpo dalla propria carabina ferendolo al braccio e all'addome. Il ragazzo di 19 anni stava facendo un'escurzione nella zona del rio Merdanzo e non faceva parte della battuta di caccia. 

Difficoltà nei soccorsi

Secondo quanto riporta l'edizione online del quotidiano Il Secolo XIX, il ragazzo sarebbe morto sul posto due ore dopo essere stato colpito anche perchè i soccorritori hanno avuto difficoltà a raggiungere la zona, molto impervia. Sono intervenuti anche carabinieri, vigili del fuoco e Soccorso alpino. Il cacciatore si trova in caserma, dove sta ricostruendo la dinamica dei fatti. Dovrà rispondere di omicidio colposo. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24