Falsi incidenti per avere rimborsi, arrestati avvocati e giudici

Cronaca
Gli indagati nell'inchiesta sono 27 (archivio Ansa)
guardia-finanza-ansa

L'inchiesta, coordinata dalle procure di Roma e di Torre Annunziata, coinvolge 27 persone. La rete puntava a intascare i rimborsi delle assicurazioni

Tre giudici di pace e sette avvocati sono stati arrestati nell'ambito di una inchiesta coordinata dalle procure di Roma e di Torre Annunziata e condotta dalla Guardia di Finanza della città campana. Mettevano in scena falsi incidenti per ottenere i rimborsi dalle assicurazioni. Gli indagati sono in tutto 27 indagati, tra i quali anche alcuni periti assicurativi.

L'inchiesta

La misura cautelare personale è stata emessa dal gip di Roma e riguarda 23 indagati, arrestati perché coinvolti in quello che gli inquirenti considerano un radicato sistema di condotte corruttive. Sarebbero coinvolti soprattutto magistrati onorari e professionisti dell'area di Torre Annunziata. La corruzione in atti giudiziari era messa in atto da giudici di pace, avvocati e consulenti tecnici. Oltre alla notifica dei provvedimenti restrittivi, sono state eseguite alcune perquisizioni disposte dalla procura di Torre Annunziata.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24