Terremoto a Napoli, due scosse con epicentro a Pozzuoli: nessun danno

Cronaca
terremoto_napoli_pozzuoli

Il primo sisma ha avuto una magnitudo di 2.5, seguito da una seconda scossa di intensità inferiore. Il terremoto è stato avvertito distintamente dalla popolazione anche a causa di un ipocentro a soli 2 km di profondità

Due scosse di terremoto sono state avvertite dalla popolazione a Pozzuoli, in provincia di Napoli, e in tutto circondario flegreo nella tarda serata di martedì. La prima, accompagnata anche da un boato, alle 23:36 di magnitudo 2.5; la seconda qualche minuto dopo, di intensità inferiore.   

L'ipocentro è stato a soli 2 km di profondità, secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv); epicentro l'area tra la Solfatara e la zona Pisciarelli.

Il terremoto è stato avvertito sia nella zona di Pozzuoli alta che sull'intero litorale flegreo dal quartiere di Bagnoli a Napoli fino ad Arco Felice e nell'entroterra fino a Quarto. Non si segnalano danni a persone e cose.

I movimenti di questa notte fanno seguito alle scosse avvertite nella mattinata di venerdì scorso con epicentro sempre nei pressi della Solfatara.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24