Roma, fantoccio impiccato davanti alla sede del Pd di Ponte Milvio

Cronaca
Il tweet di denuncia del deputato Pd Filippo Sensi (Profilo Twitter Filippo Sensi)
filippo-sensi-pd-fantoccio-twitter

Il pupazzo era accompagnato da uno striscione con offese al partito. A dare la notizia su Twitter il deputato Filippo Sensi: "Questa è l’aria che tira". "La firma inequivocabile dei fronti neofascisti di Roma Nord", attacca il vicesegretario del Pd Lazio Enzo Foschi

Un fantoccio fatto di stoffa bianca e con un drappo tricolore al collo è stato trovato stamattina impiccato davanti alla sede del Pd di Ponte Milvio, in via della Farnesina a Roma. "Ecco la sorpresina che si sono trovati stamattina i ragazzi della sezione Pd di Ponte Milvio a Roma nord: un pupazzo impiccato e striscioni runici. Questa è l'aria che tira. Solidarietà e sempre maggiore determinazione, senza paura", denuncia su Twitter il deputato del Pd Filippo Sensi, che per primo ha dato notizia dell’accaduto.

Foschi (Pd Lazio): “Firma inequivocabile dei fronti neofascisti”

Sul posto è intervenuta la polizia che indaga sulla vicenda. Il fantoccio è accompagnato da uno striscione che recita: "Omicidi, stupri, degrado di stampo allogeno voi complici e mandati" con accanto "Pd = porci democristiani". Di “gravissimo atto intimidatorio” parla il vicesegretario del Pd Lazio Enzo Foschi, che denuncia: “La firma inequivocabile dei fronti neofascisti di Roma Nord". "Se pensano di intimidirci in questa maniera sbagliano di grosso. Salvini invece di attaccare i magistrati che fanno il loro dovere - dice Foschi - si preoccupasse, in quanto ministro degli Interni, di individuare e punire i colpevoli di tali atti”.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24