Lanciano, perde la fede nuziale: i medici la trovano nel suo stomaco

Cronaca
La fede nuziale è stata trovata nello stomaco dell'uomo dopo un esame diagnostico (archivio Getty)
unioni_civili

L'anello apparteneva alla moglie defunta ed è stata individuata dopo un esame diagnostico al Pronto Soccorso, dove si era recato per un lieve malore

Una mattinata trascorsa a cercare la fede nuziale smarrita, salvo poi scoprire di averla ingoiata. È quanto accaduto ad un pensionato lombardo in vacanza sulla Costa dei Trabocchi, nel Chietino. L'anello apparteneva alla moglie defunta ed è stato trovato nello stomaco dell'uomo dai medici del Pronto Soccorso di Lanciano, dove si era recato a causa di un lieve malore.

La scoperta al Pronto Soccorso

Il malore accusato dall'uomo gli ha fatto venire il dubbio di aver ingoiato inconsapevolmente l'anello. La conferma è arrivata successivamente al Pronto Soccorso dove un esame diagnostico ha rivelato la presenza della fede nuziale nel suo stomaco. A quel punto, è stato trasferito in Gastroenterologia, dove è stato sottoposto a una procedura endoscopica.

Il recupero dell'anello

I medici hanno quindi rimosso l'anello con uno strumento dotato di pinze. "Il pensionato - ha spiegato Giovanni Ferrini, responsabile del Servizio - è stato ben felice di recuperare la fede alla quale teneva così tanto e anche di aver evitato conseguenze peggiori per la propria salute". Resta, però, da capire come abbia fatto l'uomo a ingerire un anello senza accorgersi di nulla.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24