Sardegna, bimbo di 7 anni muore annegato in piscina

1' di lettura

Il piccolo stava giocando con alcuni amichetti nella piscina di un hotel a Orosei quando ha infilato la mano in un bocchettone rimanendo incastrato. Inutili i tentativi di rianimarlo, durati circa un'ora 

Un bambino di 7 anni residente in Ogliastra, è morto annegato mentre giocava nella piscina di un hotel a Orosei, sulla costa centro orientale della Sardegna. Sul posto i carabinieri.

La ricostruzione

Da quanto si è appreso il piccolo si è tuffato da solo in acqua mentre la madre stava lavorando nell'albergo, quando avrebbe infilato la manina in uno dei bocchettoni della piscina rimanendo incastrato. Quando il suo corpo è stato visto risalire in superficie è stato subito soccorso dai presenti, in attesa del 118. Per più di un'ora i sanitari hanno tentato di rianimare il bambino, ma è stato inutile. Chiamati dai genitori e dai responsabili dell'hotel, i carabinieri sono poi arrivati nell'albergo per avviare gli accertamenti, raccogliere le testimonianze e ricostruire così l'intera vicenda. 

Il precedente

A luglio a Sperlonga, sulla costa laziale, una ragazzina di 13 anni era annegata nella piscina dell'hotel a quattro stelle in cui alloggiava con i genitori e la sorellina. In quel caso la ragazzina era stata risucchiata da un bocchettone del ricambio dell'acqua sul fondo della vasca.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"