Roma, svuota cantine e butta rifiuti in strada: 3.700 euro di multa

Cronaca
A scoprire il 39enne, mentre smaltiva illegalmente il suo carico, i Carabinieri e la polizia locale (Fotogramma)
guidonia-rifiuti

L'uomo, un 39enne, è stato sorpreso dalla polizia mentre abbandonava in via Torrenova a Guidonia un carico di rifiuti. Il sindaco Raggi: "Un altro incivile è stato colto sul fatto mentre sporcava le strade della nostra città"

Multa salata per un 39enne di Guidonia, colto in flagrante mentre smaltiva un grosso carico di rifiuti speciale lungo le strade di Torre Angela, nell'Agro romano. L'uomo, denunciato, si è anche visto sequestrare il furgone usato per il trasporto. Soddisfatto il sindaco Virginia Raggi: "Un altro incivile colto sul fatto"

Lo “svuota cantine” e i rifiuti scaricati in strada

Il 39enne – uno "svuota cantine" – aveva appena raccolto i materiali da alcuni privati che lo avevano contattato rispondendo a un annuncio in cui promuoveva la propria attività. Dopo aver fatto una cernita recuperando gli oggetti di valore, stava smaltendo irregolarmente per strada, in via di Torrenova, il resto del carico composto da materiali ferrosi, una lavatrice, alcuni pezzi di un frigorifero e una caldaia.

La denuncia, la multa e il sequestro del furgone

A scoprirlo, domenica scorsa, le pattuglie del Pics (il Pronto intervento centro storico) della polizia locale e dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, durante uno specifico servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia ambientale. Sul suo conto, è stata inoltrata un'apposita informativa di reato alla Procura della Repubblica di Roma; l'uomo – che ha ricevuto una sanzione di 3.700 euro – è stato denunciato per trasporto e sversamento non autorizzato di rifiuti speciali. Inoltre, gli è stato sequestrato il furgone che utilizzava per la sua attività.

Raggi ricorda come smaltire i rifiuti ingombranti

Via Facebook, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha ringraziato le pattuglie del nucleo Pics e ha definito l'uomo "un incivile, colto sul fatto mentre sporcava le strade della nostra città". Il primo cittadino ne ha approfittato per ricordare ai suoi concittadini che, "per disfarsi dei rifiuti ingombranti, oltre al ritiro gratuito a domicilio, fino a 2 metri cubi per 12 volte l'anno, è possibile portarli in un'isola ecologica o consegnarli ad Ama durante una delle raccolte domenicali organizzate dall'azienda". "Grazie anche a chi ci aiuta a segnalare gli incivili – ha concluso Raggi – insieme possiamo cambiare Roma".  

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24