"Troppo tempo online", sindaco minaccia di staccare il wi-fi comunale

L'iniziativa è del sindaco di Sellia, paese in provincia di Catanzaro (Getty Images)
2' di lettura

Il primo cittadino di Sellia, in provincia di Catanzaro, ha firmato un'ordinanza per limitare l'uso della rete comunale. Il motivo: l'80% dei giovani è sempre connesso

I suoi concittadini passano troppo tempo sui social network. E così Davide Zicchinella, pediatra e sindaco di Sellia, piccolo centro alle porte di Catanzaro, "minaccia" di staccare il wi-fi comunale. E lasciare l'intero paese senza connessione pubblica.

Connessione solo se necessaria

Zicchinella ha firmato un'ordinanza che prevede di "limitare l'uso di internet giornaliero, se non per scopi puramente didattici o scientifici e di lavoro, al solo tempo strettamente necessario per procedere ad aggiornamenti o comunicazioni ritenute importanti". Il provvedimento prevede inoltre come sanzione, in presenza di uso smodato del web, la possibilità di interrompere la connessione alla rete comunale, attualmente offerta ad un prezzo agevolato ai residenti, negli orari più "critici", dalle 16 alle 20.
Agli internauti, in particolare ai più giovani, chiede di "utilizzare i canali di socializzazione tradizionali, al fine generare un processo di crescita sociale e culturale fondato sui valori che hanno da sempre contraddistinto la nostra società. Di cominciare o ricominciare a praticare attività sportive e ricreative che mirino alla salvaguardia della propria salute, utilizzando le strutture che il comune mette a disposizione, campo da tennis, campo di calcetto, palestra".

"L'80% dei giovani sempre connesso"

Dopo avere svolto un'indagine nel piccolo paese, il sindaco ha scoperto dati che definisce allarmanti: il 53% degli intervistati dichiara "di trascorrere in media più di tre ore al giorno online, prevalentemente nella fascia oraria pomeridiana e serale", con i giovani che "dichiarano di non staccarsi mai dal proprio smartphone, mentre ben l'80% dichiara di restare sempre connesso". A spiegare l'idea dell'ordinanza è stato lo stesso sindaco: "Il risultato ottenuto – dice all'Agi - dall'indagine sull'utilizzo di Internet e dei social network da parte dei giovani concittadini non poteva essere sottaciuto. Anche in un Comune piccolo come Sellia, dove tutti ci conosciamo, non si comunica più tra la gente, soprattutto tra le nuove generazioni, ma si sta solo collegati e si comunica virtualmente. Una condizione che mi ha fatto riflettere. Tenendo conto anche che in molti si connettono utilizzando la rete wi-fi comunale, ho preso atto che si poteva fare pressione in tale senso. Siamo pronti a staccare la rete pubblica, considerato che l'80% dei cittadini si connette con questa".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"