Ostia, ritirato lo spot sulla testata di Spada dopo le dure polemiche

Il momento della testata a Daniele Piervincenzi (Ansa)
2' di lettura

Non andrà più in onda la pubblicità radiofonica che promuoveva gli eventi estivi del X Municipio, in cui si faceva riferimento ironicamente all’aggressione al giornalista Davide Piervincenzi. Lo ha annunciato la presidente Giuliana Di Pillo: "Ci stupisce l'indignazione"

"Provvederemo già da questa mattina a ritirare lo spot radiofonico sugli eventi estivi, che veniva trasmesso sulla metropolitana di Roma". Dopo le polemiche la presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo, con una nota annuncia il passo indietro sulla pubblicità che faceva riferimento alla testata inflitta dal boss mafioso Roberto Spada al giornalista di Nemo Daniele Piervincenzi nel novembre 2017.

Lo spot che cita la testata

Lo sketch al centro delle polemiche fa parte di uno spot che promuove gli eventi estivi previsti a Ostia e che gira su una delle principali radio di Roma. Nella pubblicità l’attore ostiense Fabio Avaro minaccia ironicamente il suo interlocutore di dargli una testata, proprio come Spada aveva fatto mesi fa con Piervincenzi. Lo spot si conclude con una precisazione che sottolinea il collegamento con l’aggressione a Piervincenzi: "Maggiori informazioni sul sito del X Municipio. Ostia, un’estate senza testate... meglio che je lo spiego sennò capiscono male".

La presidente del X Municipio: "Condanniamo sempre violenza, impegnati per il territorio"

"Non era minimamente nelle nostre intenzioni - aggiunge Di Pillo nella nota – ledere l'immagine del nostro territorio, in quanto è sotto gli occhi di tutti l'impegno di questa amministrazione nel rivalutarlo. Abbiamo sempre condannato qualsiasi forma di violenza, come del resto abbiamo espresso solidarietà e vicinanza al giornalista di Nemo, Daniele Piervincenzi per il vile gesto di cui è stato vittima, solidarietà e vicinanza che oggi come amministrazione riconfermiamo. Abbiamo a cuore - dice ancora Di Pillo – questo territorio e lo dimostriamo giorno per giorno e ci stupisce l'indignazione di quella politica che solleva proteste cavalcando strumentalmente lo spot radiofonico sugli eventi estivi, quando proprio quel tipo di gestione amministrativa negli anni ha portato al commissariamento del Municipio. Facile oggi sedersi in cattedra a dare consigli dopo aver dato il cattivo esempio".

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"