Caldo record, bollino rosso in 18 città

3' di lettura

Giovedì attese temperature nettamente sopra la media. L’allerta del ministero della Salute è massima soprattutto al Centro-Nord. Primi temporali di calore, nubifragio in Valtellina

Continua l’ondata di caldo e afa sull’Italia (LE PREVISIONI METEO). Secondo il ministero della Salute, giovedì 2 agosto saranno 18 le città da bollino rosso, tutte al Centro-Nord. Ad aver particolarmente sofferto il grande caldo mercoledì sono state Bolzano, Bologna, Campobasso, Firenze, Genova, Perugia, Pescara e Rieti. A queste, giovedì, si aggiungono anche Brescia, Frosinone, Latina, Milano, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo.

Il grande caldo provoca temporali violenti, nubifragio in Valtellina

Con il grande calore accumulato, i temporali estivi risultano particolarmente violenti e persistenti. È quello che è accaduto nel tardo pomeriggio di mercoledì in Valtellina dove un nubifragio ha creato non pochi disagi. A causa del forte temporale la strada del Gallo, nel comune di Livigno, è stata chiusa dopo che si era praticamente trasformata in un fiume d'acqua e fango. Si sono inoltre verificati diversi black-out elettrici. Una violenta grandinata ha invece investito Sondrio con forti raffiche di vento che hanno abbattuto alberi e cartelloni pubblicitari in diverse zone della città. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Sondrio anche per allagamenti di pianterreni e scantinati.

Allerta soprattutto per anziani e bambini

E il caldo provoca sorpattutto disagi e malori, in particolare tra gli anziani. Martedì scorso un uomo di 64 anni di Follonica (Grosseto) si è sentito male mentre stava facendo il bagno. A nulla sono serviti i soccorsi. Non è da escludere, ha detto chi è intervenuto sul posto, che il malore sia stato causato anche dalle alte temperature. In diverse città, intanto, è in vigore un piano del Comune per assicurare agli anziani un po’ di refrigerio nelle ore più calde in strutture con aria condizionata. A Genova, codice rosso per un anziano rimasto vittima di un colpo di calore, trasferito nell'ospedale di Villa Scassi. Per venerdì l'Arpal segnala in città l'arrivo del Favonio, il vento caldo che toglie umidità ma fa lievitare le temperature. All'ospedale Cardarelli di Napoli negli ultimi due giorni gli accessi al pronto soccorso hanno registrato un incremento del 20 per cento, soprattutto anziani cardiopatici, una situazione definita però "ancora gestibile". Temperature a ridosso dei 40 gradi in Sardegna, dove la Protezione civile regionale ha diramato un bollettino di allerta per alto rischio di incendi in alcune zone. A Firenze il Comune raccomanda di limitare le attività all'aperto soprattutto per anziani, bambini e soggetti fragili mentre a Bologna le alte temperature hanno spinto l'Usl a prolungare l'allerta per la città e anche per i comuni limitrofi. E intanto sul litorale veneto il tasso di umidità ha raggiunto il 100%.

Caldo per tutta la settimana, consumi elettrici record

Secondo gli esperti, il caldo renderà rovente il Paese almeno per tutta la settimana, anche di notte. Nel primo weekend di agosto soprattutto al Centro-Nord il termometro potrà raggiungere picchi di 36-37 gradi. Al Sud e sulle Isole tempo instabile con elevato rischio di temporali isolati. E intanto con l'ondata di afa i condizionatori vanno al massimo e spingono i consumi elettrici: mercoledì 1 agosto intorno alle ore 16 è stato raggiunto un nuovo record a 57.100 MW. I margini di riserva di Terna, la società della rete di trasmissione nazionale, garantiscono comunque la sicurezza della rete.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"