Promessa sposa lascia fidanzato ma tiene i regali: assolta

I due sono vicini di casa e avevano avuto una relazione nei primi mesi del 2014 (Getty Images, foto di repertorio)
1' di lettura

È successo a Torino, dove una donna cinquantenne si è rifiutata di restituire, tra i vari doni ricevuti, un'automobile e 28mila euro che aveva al vicino di casa di 76 anni. I due hanno avuto una relazione nel 2014 e avevano inizialmente previsto si sposarsi 

Rifiuta di sposarsi e viene citata in giudizio per appropriazione indebita quando si rifiuta di restituire i regali. È successo nel quartiere Mirafiori Sud a Torino, dove una cinquantenne è stata portata in tribunale da un uomo di 76 anni che nei mesi precedenti al mancato matrimonio le aveva fatto diversi doni, tra cui un'automobile e 28mila euro. La corte chiamata ad esprimersi sul fatto, però, ha giudicato la donna innocente a seguito della richiesta di assoluzione avanzata dalla stessa Procura.

L’accusa iniziale era circonvenzione di incapace

I due sono vicini di casa e avevano avuto una relazione nei primi mesi del 2014, durante la quale l’uomo era riuscito ad ottenere una promessa di matrimonio dalla donna. Dopo qualche tempo, però, la cinquantenne ha deciso di tornare sui suoi passi e di non andare all’altare. A quel punto è cominciata la trafila legale che, come spiega Stefano Gubernati, avvocato della donna, in una prima fase ha visto la mancata sposa accusata "di circonvenzione di incapace". Un’imputazione modificata in appropriazione indebita per essersi procurata "l'ingiusto profitto" dei doni dello spasimante, dopo che era stato "accertato che l'uomo era perfettamente capace di intendere e di volere".

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"