Roghi nelle scuole di Civitavecchia: fermato un 15enne

Foto d'archivio (Fotogramma)
1' di lettura

I carabinieri hanno individuato il presunto responsabile di una serie di incendi appiccati a gennaio in diverse strutture scolastiche cittadine. In un caso i danni ammontarono a 675mila euro. Il giovane per il momento è stato portato in comunità

I carabinieri di Civitavecchia hanno individuato e fermato il presunto responsabile di una serie di roghi appiccati in diverse scuole della città nel mese di gennaio. Si tratta di un 15enne residente nel comune laziale, accusato di essere il piromane che prendeva di mira gli istituti scolastici, provocando danni per diverse centinaia di migliaia di euro e determinando molti disagi.

In una scuola danni per 675mila euro

Secondo gli inquirenti il 15ennesarebbe il principale responsabile, in particolare, del rogo che il 9 gennaio aveva causato danni per 675mila euro all'istituto di via Achille Montanucci. In quel caso molte classi della scuola media furono costrette a trasferirsi. 

Il giovane collocato in comunità

Il Gip del Tribunale per i Minorenni di Roma ha emesso un'ordinanza che dispone la misura cautelare del collocamento in comunità per il giovane che è già stato trasferito dai carabinieri nella struttura dove rimarrà a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"