Cesena, studente di scuola media colpisce prof con pugno in faccia

2' di lettura

Il ragazzo, accecato dall'ira, ha colpito in pieno volto l'insegnante che cercava di calmarlo. L'episodio è avvenuto in un istituto della Valle del Savio

Uno studente di una scuola media ha sferrato un pugno in faccia a un'insegnante che stava cercando di calmarlo. É successo in un istituto della Valle del Savio, in provincia di Forlì-Cesena. La donna, ferita al naso, ha ricevuto una prognosi di cinque giorni.

Il raptus violento

Come scrive l'edizione locale de Il Resto del Carlino, l'episodio è avvenuto in maniera del tutto inaspettata e il gesto è stato compiuto senza apparenti motivi. L'aggressione risale al 10 febbraio scorso, il nome della scuola e l'età del protagonista non vengono forniti per evitare l'identificazione. Il ragazzo, fin dalla prima ora di lezione, si era mostrato parecchio indisciplinato, disturbando i compagni e il docente. Quando, durante la seconda ora di lezione, il 14enne  aveva cominciato a giocare con un cacciavite, fingendo di essere uno spadaccino, è stato chiesto l'intervento di un'insegnante, nota per avere un rapporto positivo con lo studente in questione e per riuscire a tranquillizzarlo nei momenti più difficili. Appena arrivata in classe, però, la professoressa ha subito ricevuto un pugno sul naso, rimediando un brutto colpo e una prognosi di cinque giorni. La stessa insegnante, però, prima di essere medicata, è riuscita comunque a calmare lo studente, inducendolo a un comportamento più appropriato. Secondo il quotidiano emiliano, in passato i genitori dei compagni di classe si erano lamentati a più riprese con la scuola per la turbolenza del ragazzo.  

Leggi tutto
Prossimo articolo