Baby gang minaccia due ragazzi in un parco di Ostia: un denunciato

Cronaca
Baby_Gang_Fotogramma

Il gruppo, composto da quattro ragazzi di età compresa tra i 10 e i 18 anni, avrebbe insultato i giovani prima di esplodere tre colpi con una pistola "scacciacani" per minacciarli. Un 17enne è stato identificato

Ennesimo episodio di violenza legato ad una baby gang. L'ultimo caso è avvenuto a Ostia dove un gruppo di ragazzi, di età compresa tra i 10 e i 18 anni, ha terrorizzato un coetaneo di origini egiziane che insieme ad un amico si trovava in un parco pubblico. Il branco ha così iniziato ad insultare e minacciare i due dicendo: "Andate via, il parco è nostro".

Esplosi tre colpi con una pistola "scacciacani"

A quanto riferito, dopo i primi insulti il gruppetto sarebbe poi ritornato alla carica e uno di loro ha esploso tre colpi con una pistola, poi risultata essere una "scacciacani". Il gruppo si è poi dato alla fuga. Dalle descrizioni fornite, i poliziotti del commissariato di Ostia hanno riconosciuto e identificato un ragazzo, un 17enne noto frequentatore del parco, e hanno quindi contattato il padre. Il giovane ha confessato di essere stato l'autore del gesto: la pistola "scacciacani" è stata sequestrata mentre il minorenne è stato denunciato in stato di libertà per minacce aggravate e porto abusivo di oggetto atto ad offendere. Le forze dell'ordine sono al lavoro per identificare anche gli altri componenti della baby gang.

Cronaca: i più letti