Donna trovata morta e imbavagliata in casa ad Agropoli

Cronaca
cogliate-carabinieri-ansa

La vittima aveva 49 anni ed era di origini cinesi. A trovare il corpo i carabinieri dopo che il proprietario dell’abitazione avrebbe dato l’allarme. Il decesso sarebbe avvenuto almeno tre o quattro giorni prima del ritrovamento. Il sindaco: "Siamo sconvolti"

Una donna di 49 anni, di origini cinesi, è stata trovata morta nella sua abitazione in affitto nel centro di Agropoli, in provincia di Salerno. La vittima aveva mani e piedi legati dallo scotch, che copriva anche la bocca, ed è stata trovata nuda nel letto, al terzo piano di uno stabile in via Caravaggio. A scoprire il corpo sono stati i carabinieri, che sarebbero stati allertati dal proprietario dell’abitazione che non riusciva a mettersi in contatto con la vittima. La donna era residente nel Napoletano e pare che avesse affittato l'appartamento nel periodo natalizio.

Morta da tre o quattro giorni

Secondo una prima ricostruzione, il decesso della donna dovrebbe essere avvenuto almeno tre o quattro giorni prima del ritrovamento del corpo. I militari, per il momento, non escludono nessuna pista. I carabinieri stanno cercando di ricostruire le ultime ore della donna, per delineare il contesto nel quale è avvenuta l'aggressione. Nei prossimi giorni verrà fatta l’autopsia. Intanto, sarebbero state ascoltate anche alcune persone per capire se abbiano sentito urla o abbiano assistito a movimenti sospetti.

Il sindaco: “Siamo sconvolti”

“Un delitto cruento e inspiegabile che ha sconvolto tutta la comunità". Così il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, ha commentato il ritrovamento del corpo. "Lo stabile (in cui abitava la vittima, ndr) si trova in una zona centrale della città, nei pressi del lungomare. Speriamo che qualche telecamera dei negozi abbia catturato qualcosa di utile per i carabinieri che indagano sull'accaduto", ha spiegato il primo cittadino. "Presumibilmente il delitto risale a tre, quattro giorni fa, quindi è possibile che sia avvenuto a Capodanno. Se così fosse, sarebbe più difficile individuare qualcosa di sospetto, in un momento di grandi festeggiamenti e di via vai di tanta gente per le strade cittadine. Siamo sconvolti da quanto accaduto. Spero che si trovi presto il colpevole di questo atroce delitto. Siamo una città tranquilla dove episodi del genere non avvengono", ha concluso il sindaco.

Cronaca: i più letti