Milano, trovato cadavere di un uomo in casa: si cerca il figlio 30enne

Cronaca

L'allarme è stato dato dal veterinario di famiglia che aveva ricevuto una lettera anonima con l'indicazione di recarsi nell'abitazione in corso XXII marzo per prendersi cura del cane della vittima. Si indaga per omicidio

Un uomo di 69 anni è stato ritrovato morto la mattina del 28 novembre all'interno della sua abitazione di Corso XXII Marzo a Milano. Secondo quanto riferito dagli investigatori della Squadra Mobile, il corpo dell'uomo è stato rinvenuto in una stanza precedentemente sigillata con il silicone.

Si cerca il figlio dell'uomo

Secondo quanto reso noto dalle autorità, pare che dai primi accertamenti effettuati dal medico legale sul cadavere, in avanzato stato di decomposizione, siano risultati indizi di una morte avvenuta per strangolamento. Il lavoro degli agenti della Squadra Mobile di Milano, sezione omicidi, si concentra ora sulla ricerca del figlio. Il giovane di origini sudamericane ha una trentina d'anni ed era stato adottato dalla famiglia.

L'allarme dato dal veterinario

 Prima di sparire il 30enne ha scritto una lettera anonima al veterinario di famiglia per far sì che si occupasse del cane del padre, un bassotto. Quando il veterinario, in mattinata, si è recato nell'appartamento di corso XXII Marzo non ha avuto risposta dall'inquilino e ha dato l'allarme. Quindi gli agenti delle volanti, guidati da Maria Jose Falcicchia, sono arrivati sul posto. Al ritrovamento del cadavere, sono stati individuati chiari segnali sul corpo della vittima che farebbero pensare a una morte violenta.

Cronaca: i più letti