Coldiretti, triplicata la vendita di zucche per Halloween

Cronaca
GettyImages-zucca_halloween

Si è registrato un picco nella spesa media degli italiani per l'ortaggio simbolo della festa arrivata dagli Stati Uniti. Dalla padella all'intaglio, ecco come viene utilizzata la zucca

Non solo travestimenti, film e addobbi per la casa: gli italiani hanno imparato che per festeggiare davvero Halloween, non si può trascurare l'acquisto di una bella zucca da intagliare o decorare per l'occasione. Coldiretti stima che nella settimana che precede la Notte delle Streghe, le vendite di quest'ortaggio siano addirittura triplicate rispetto al flusso di acquisto registrato nel corso dell'intero mese di ottobre. I 40 milioni di chili di zucche che l'Italia porta sul mercato non saranno destinati dunque solo all'alimentazione, ma anche alla celebrazione di questa festa importata dagli Stati Uniti.

Zucca, regina dell'inverno

Dalla padella all'intaglio per realizzare il caratteristico simbolo della Notte di Halloween, Coldiretti ha registrato una vera e propria corsa all'acquisto dell'ortaggio più grande del mondo, prodotto anche in Italia. Questo trend conferma l'attenzione sempre più alta che gli italiani prestano alla festa ereditata dagli Stati Uniti. Ma non bisogna dimenticare però che almeno in Italia il principale scopo della coltivazione delle zucche è quello alimentare. "La zucca - sottolinea Coldiretti - è uno dei prodotti più versatili della cucina italiana e può essere utilizzata sia per le preparazioni salate che per quelle dolci ma anche abbinata a pasta, carne, formaggi e torte. Nel corso del tempo si sono differenziate principalmente due tipologie di utilizzo, una relativa alla preparazione di tortelli, gnocchi, dolci e pane, l'altra come ingrediente di minestre e minestroni. Nel primo caso le varietà più adatte presentano polpa molto soda, asciutta e dolce; per gli altri utilizzi vanno bene anche zucche meno dolci".

La funzione ornamentale della zucca di Halloween

I 40 milioni di chili all'anno sono quindi per lo più destinati al consumo alimentare, ma negli ultimi anni sta crescendo la domanda di varietà di zucche per soli scopi ornamentali. Si tratta di zucche che si differenziano per le dimensioni (di piccola taglia oppure enormi) per la forma (allungate a forma di tubo, a trombetta, a cappello, schiacciate, a spirale, tonde), per la buccia (rugosa, bitorzoluta, costoluta, liscia) e per il colore (di ogni tonalità, dal verde al rosso accesso, passando per zucche striate). Con il dilagare di Halloween come festività commerciale al pari di San Valentino o Carnevale, il mercato delle zucche ha trovato quindi un altro sbocco.

Cronaca: i più letti