I dieci cibi per affrontare l’autunno

Con l’arrivo dei primi freddi, il nostro organismo viene messo alla prova, le difese immunitarie si abbassano e abbiamo bisogno di rafforzare il nostro corpo. Un'alimentazione a base di frutta e ortaggi di stagione aiuta

  • ©Getty Images
    Il frutto del melograno contiene elementi preziosi per la nostra salute. Ricco di antiossidanti e di sali minerali come potassio, fosforo, sodio e ferro, è una fonte di vitamina C e vitamine del gruppo B. Secondo un recente studio l’estratto di melograno aiuterebbe a prevenire i problemi legati alle malattie cardiovascolari - Lo studio della rivista Atherosclerosis
  • ©Getty Images
    Tra gli alimenti dell'autunno la zucca è certamente il più versatile; ci si può preparare un intero menù, dall’antipasto al dolce. Ricca di betacarotene e povera di calorie, la zucca ci regala i suoi semi ricchi di grassi sani, proteine e fibre. Facilmente digeribile, possiede proprietà diuretiche, rinfrescanti e lassative
  • ©Getty Images
    Frutto famoso per essere fonte di fibre, il kiwi è in grado di apportare solo circa 44 chilocalorie ogni 100 grammi di prodotto. Considerato un potentissimo alimento antiossidante, è un frutto ricco di vitamina C, utile per affrontare la stagione fredda. I kiwi sono inoltre una buona fonte di potassio e rame
  • ©Getty Images
    Anche i cavoletti di Bruxelles contengono una buona quota di sali minerali, tra cui fosforo e ferro; proteine; fibre; e vitamine, in particolare vitamina C, vitamina A, vitamina K e vitamine del gruppo B. Hanno un’azione antiulcera, antianemica e disintossicante. Sono inoltre ritenuti utili nella prevenzione di varie neoplasie
  • ©Getty Images
    Ricco di vitamina C, il pompelmo viene spesso consigliato nelle diete dimagranti per le sue doti brucia grassi e perché stimola la diuresi. Con questo frutto però bisogna fare un po’ di attenzione. E’ stata infatti dimostrata la sua capacità di interferire con alcuni tipi di farmaci, tra cui la pillola anticoncezionale e i farmaci anti colesterolo
  • ©Getty Images
    Dal sapore molto gradevole, ha un alto contenuto calorico ed è quindi poco indicato per chi segue una dieta. La castagna è molto ricca di sostanze amidacee, ed è quindi nutriente ed energetica. Grazie alla vitamina B e al fosforo, contribuisce all’equilibrio nervoso e grazie al potassio a quello della nutrizione. L'infuso e il decotto sono indicati invece per affezioni bronchiali e diarrea. L'infuso delle foglie di castagno è ottimale per i gargarismi in caso di infiammazioni della bocca e della gola
  • ©Fotogramma
    I cachi sono una buona fonte di vitamina C. Contengono un'alta quantità di zuccheri, di potassio, di beta-carotene e criptoxantina, a cui si deve il caratteristico colore arancione. Sono frutti molto energetici, per questo consigliati ai bambini, a chi pratica sport e a chi è particolarmente stanco sia fisicamente che mentalmente. I cachi sono una eccellente fonte di potassio. Molto utili all’apparato nervoso e a chi soffre di fegato. Indicati in caso di stipsi, hanno proprietà lassative e diuretiche
  • ©Getty Images
    L’uva è ricca di antiossidanti che proteggono la pelle e l’organismo dall’invecchiamento. L’uva nera di distingue per la quantità di polifenoli che favoriscono la circolazione. Zuccheri direttamente assimilabili come il glucosio e il mannosio si possono trovare nell’uva insieme ad acidi organici e a sali minerali come potassio, ferro, calcio e magnesio
  • ©Fotogramma
    Fosforo, calcio, ferro e potassio, sono solo alcune delle proprietà contenute all’interno delle noci. Ricche di zinco e rame, elementi che solitamente attingiamo dalla carne, le noci sono particolarmente indicate in una dieta vegetariana. Le noci contengono inoltre vitamina A, vitamina B1, vitamina B6, vitamina F, vitamina C e vitamina P, oltre ad assicurare un alto contenuto di antiossidanti grazie alla vitamina E ed il Selenio, in grado di tenere sotto controllo i famosi radicali liberi
  • ©Getty Images
    Le mele sono ricche di antiossidanti e fibre. La pectina contenuta nella sua buccia, contribuisce al controllo del livello di glucosio e del colesterolo nel sangue. Inoltre contengono buone quantità di potassio e rame