Ragusa, la Guardia di Finanza sequestra 100mila articoli per Halloween

Cronaca
Ansa-guardia_di_finanza

I prodotti, del valore di circa 200mila euro, non presentavano il regolare marchio di conformità CE, sostituito da un generico "China Export". Per i militari si trattava di oggetti potenzialmente dannosi

Oltre 100mila prodotti legati ad Halloween sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza. È accaduto a Ragusa al termine di un'operazione condotta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria all'interno di un megastore gestito da un imprenditore cinese.

Valore di 200mila euro

Tra le migliaia di articoli sequestrati dai militari sono stati rinvenuti in particolare giocattoli, maschere, travestimenti, accessori e addobbi horror tutti privi del regolare marchio di conformità CE. Al suo posto, secondo quanto rivelato dagli inquirenti, sarebbe stato apposto un logo “China Export”, non valido per la commercializzazione dei prodotti. Gli accessori sequestrati e legati alla popolare festa celebrata nella notte del 31 ottobre, avevano un valore commerciale di circa 200mila euro.

Merce pericolosa

I finanzieri hanno reso noto che il rappresentante legale della società coinvolta è stato segnalato anche alla Camera di Commercio per le violazioni delle norme previste dal codice del consumo. L'assenza della dichiarazione di conformità indicata con il marchio "CE" costituisce un indizio di grosso pericolo per l'acquirente, secondo la Guardia di Finanza. I prodotti in queste condizioni risulterebbero infatti prevalentemente assemblati con materiali scadenti, o comunque non controllati, e quindi sono potenzialmente nocivi per gli utilizzatori.

Cronaca: i più letti