A Padova la 34esima edizione del Salone di auto e moto d'epoca

Cronaca
salone_auto_epoca_7

Dal 26 al 29 ottobre in scena uno degli eventi principali dedicati alla storia delle automobili, con 90 mila metri quadri di esposizione e uno sguardo proiettato anche alla mobilità del futuro. LE FOTO

Dal 26 al 29 ottobre Padova ospita la 34esima edizione di "Auto e Moto d'Epoca". Organizzata da Intermeeting e da Geo-PadovaFiere, la più grande kermesse del settore in Europa metterà in mostra i modelli che hanno fatto la storia delle principali case automobilistiche internazionali, ma anche le novità che interesseranno la mobilità del futuro. Con 90 mila metri quadri di esposizione all’interno dei vari padiglioni e diverse novità, gli organizzatori prevedono numeri anche migliori rispetto all’edizione del 2016 che aveva accolto oltre 100 mila visitatori.

Un Salone tra passato e futuro

L’idea del Salone 2017, a detta degli organizzatori, non è solo quella di affiancare modelli d’avanguardia e auto che hanno fatto la storia, ma soprattutto mostrare il filo rosso che collega passato, presente e futuro delle case automobilistiche internazionali. Tra gli stand situati negli oltre 90 mila metri quadrati di esposizione, in mostra i modelli più belli di tutti i tempi accanto alle auto di ultima generazione di Audi, Citroën, Jaguar, Maserati, Mercedes-AMG, Pagani, Peugeot, Porsche, Tesla e Volvo. Per la prima volta a Padova, Fca Heritage parteciperà con quattro marchi: Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Abarth, con due ultimi modelli e cinque vetture storiche. Ci saranno, inoltre, gli specialisti internazionali in pezzi di ricambio originali. Dalle vecchie targhe, ai cruscotti, passando per contachilometri, spinterogeni, bulloni, cerchi e insegne, diversi spazi saranno dedicati all’acquisto di questi oggetti. Saranno oltre 600 i ricambisti presenti al Salone di Padova.

Le novità dell’edizione 2017

Diverse le novità di questa 34esima edizione. In primo luogo, lo spazio espositivo avveniristico "Future Hub", che sorgerà di fronte all’ingresso dello spazio fieristico e sarà dedicato alle auto ibride ed elettriche di oggi e di domani. E ancora, uno spazio-evento, "Ame U30", concepito come punto di incontro e discussione e rivolto a giovani e ragazzi che potranno approfondire in vari modi i temi dell’auto, della mobilità, del design e della moda. L’Ame U30 ospiterà anche start up innovative nel settore delle automobili e non. Sempre nell’ambito di questo spazio, ci sarà posto anche per la community "MyFirstClassic", composta da ragazzi che desiderano avvicinarsi al mondo delle auto coltivando la passione per i modelli classici. Auto e Moto d’Epoca, inoltre, ospiterà una delle case d’asta più importanti al mondo: Bonhams. Per la prima volta presente alla fiera di Padova, Bonhams porterà una collezione di 60 auto storiche rare e ricercate tra cui una Mercedes-Benz 300 SL Roadster del 1957, una Lancia Flaminia Sport 3C Zagato del 1962 ed una Lancia Flaminia Touring Convertible del 1961."Di saloni dedicati ai diversiambitidell’automobilismo – ha detto l’organizzatore Mario Carlo Baccaglini - ne esistono tanti, ma per immergersi nella trama stessa dell’auto in tutte le sue sfumature, si può solo venire a Padova e vederla dal vivo".

Cronaca: i più letti