Sequestrati 800 chili di hashish nel Napoletano: 4 arresti

Cronaca
carabinieri_controllo_ansa

Il carico, proveniente dalla Spagna, era nascosto in doppifondi all'interno di un camion. Gli stupefacenti erano destinati alle piazze dello spaccio del capoluogo campano e dintorni

Doppifondi e nascondigli a tenuta stagna. Qui dentro era occultata la droga che avrebbe dovuto rifornire le piazze dello spaccio di Napoli e dintorni. Ma i carabinieri di Giugliano hanno scoperto tutto, sequestrando circa 800 chilogrammi di hashish e arrestando quattro persone, tutte di Villaricca (in provincia del capoluogo campano).

Autobus fermato dopo il pedinamento

L'operazione dell'Arma, coordinata dal capitano Antonio De Lise, è scattata all'alba. I militari hanno fermato un autobus per procedere alle perquisizioni dopo un lungo pedinamento. Bloccata anche una jeep che precedeva il mezzo di pochi metri, con a bordo due dei quattro sospettati. All'interno del bus, modificato con doppifondi, è stato scoperto il carico di stupefacenti.   

Aceto per coprire l'odore

La droga era stata nascosta all'interno di contenitori di ferro sigillati con del silicone, sia dentro il bagagliaio che sotto i sedili per i passeggeri. L'hashish era stato impregnato di aceto per coprirne l'odore e sfuggire così a eventuali controlli di unità cinofile. I quattro indagati sono stati arrestati con l'accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Sarebbero stati loro a organizzare l'arrivo della droga dalla Spagna, con l'obiettivo di rivenderla nelle piazze dello spaccio del Napoletano.  

Cronaca: i più letti