Roma: ex parroco evade da domiciliari, rintracciato a Milano

Cronaca
don_ruggero_ansa

L'uomo stava scontando una pena di 14 anni e due mesi per violenze sessuali su minori in una struttura di Genzano, alle porte della Capitale, dove era arrivato da poco tempo per motivi di salute. Ritrovato in searata dai carabinieri

E'stato rintracciato in serata a Milano Don Ruggero Conti, l’ex parroco di Selva Candida arrestato dai carabinieri alcuni anni fa per violenze sessuali su minori, e evaso da una clinica di Genzano, alle porte di Roma. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari nella struttura e, secondo quanto si è appreso, la fuga sarebbe avvenuta il 26 settembre, in taxi. Era stato condannato, nel 2013, a una pena di 14 anni e due mesi e si trovava agli arresti domiciliari nella clinica per motivi legati alla sua salute. 

Gli stavano per notificare la revoca dei domiciliari

Intanto, emerge che i carabinieri stavano per notificare all'ex parroco, che doveva ancora scontare una pena di circa 11 anni, un provvedimento di revoca dei domiciliari. Inoltre, si apprende che fino ad agosto don Conti aveva scontato i domiciliari a Viterbo, ma, dopo la sua richiesta di trasferimento per motivi di salute, era stato spostato a Genzano. 

Cronaca: i più letti