Grosseto, arrestato carabiniere accusato di abusi su una bimba

Cronaca
carabinieri-ansa

Il militare, in servizio in Maremma, è stato sottoposto alla misura di custodia cautelare in carcere dopo aver violato il divieto di avvicinamento alla piccola impostogli dal Tribunale

In manette un carabiniere di 50 anni, sospettato di aver abusato di una bambina con la quale aveva avuto occasione di passare del tempo per motivi familiari. L'uomo, in servizio in una caserma in provincia di Grosseto, è stato sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere dopo aver violato l’ordine del giudice che gli vietava di avvicinarsi alla piccola. Ora è sotto indagine da parte della Procura maremmana con l’accusa di violenza sessuale aggravata.

Il divieto di avvicinamento alla bambina

L'inchiesta è partita dalla denuncia di una parente della bambina, che ha meno di 10 anni. Il militare era già sottoposto alla  misura del divieto di dimora nello stesso comune e di avvicinamento alla piccola, che il Gip aveva emesso inizialmente nei suoi confronti. L'uomo avrebbe però violato le prescrizioni del Tribunale di Grosseto, e per questo la magistratura ha emesso la nuova misura in carcere. 

“Si intratteneva per motivi familiari”

Il carabiniere, come spiega una nota della Procura di Grosseto, "aveva occasione di intrattenersi con la bambina per motivi familiari". Gli inquirenti, nella richiesta di aggravamento della misura, hanno evidenziato che la custodia cautelare in carcere era "l'unica idonea a salvaguardia le comprovate esigenze cautelari".

Cronaca: i più letti