Trascinata dall'auto dopo litigio con l'ex, muore ragazza di 24 anni

Cronaca
I carabinieri davanti all'abitazione della ragazza
carabinieri_napoli_mugnano

L’incidente è avvenuto a Mugnano, nel Napoletano, dopo una discussione causata forse dalla decisione del ragazzo di terminare la relazione. Il giovane potrebbe essere accusato di omicidio colposo

È morta in ospedale Alessandra, la 24enne rimasta gravemente ferita a Mugnano, nel Napoletano, dopo essersi aggrappata all'auto dell'ex fidanzato dopo litigio. L’ipotesi formulata per il giovane, coetaneo della vittima, dovrebbe quindi passare da lesioni personali gravissime a omicidio, secondo i carabinieri probabilmente di tipo colposo. La madre della ragazza, dopo aver saputo del decesso della figlia, ha tentato il suicidio.

Trascinata per un tratto di strada

La ragazza era ricoverata all'ospedale di Giugliano per lesioni gravissime: dopo un litigio, forse legato decisione del suo ex di interrompere la relazione, si è aggrappata allo sportello dell'auto guidata dal giovane ed è stata trascinata lungo un tratto di strada per poi rovinare a terra priva di sensi. L’incidente è avvenuto in via Pavese dove sono poi intervenuti i carabinieri che hanno sequestrato la macchina e arrestato il 24enne, condotto poi domiciliari.

La madre tenta il suicidio

La madre di Alessandra, poco dopo aver saputo della morte della figlia, ha tentato di togliersi la vita chiudendosi in auto con una bombola di gas da cucina. La donna è stata salvata da una coppia che l’ha notata e ha rotto il vetro della macchina: è ricoverata in ospedale e non è in pericolo di vita.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.