Catania, restano gravi le condizioni del vigile picchiato

Cronaca

L’ispettore della polizia municipale è stato picchiato sabato sera da un gruppo di giovani: aveva vietato a uno di loro di entrare con lo scooter in una strada chiusa al traffico. Dopo l’operazione per la rimozione di ematoma cerebrale, è in coma farmacologico

Restano gravi le condizioni dell’ispettore della polizia municipale Luigi Licari, aggredito sabato sera a Catania da un gruppo di giovani. Il vigile è ricoverato con la prognosi riservata ed è in coma farmacologico nell'Unità operativa di anestesia e rianimazione dell'ospedale Cannizzaro, dove è stato sottoposto a un intervento neurochirurgico per la rimozione di ematoma cerebrale.

L’aggressione

Il vigile urbano è stato aggredito in via Del Rotolo, vicino al lungomare Ognina di Catania, dopo aver vietato a un ragazzo di entrare con lo scooter in una strada che era momentaneamente chiusa al traffico. Il giovane, poco dopo l’alt, era tornato con degli amici e il gruppo aveva malmenato l’ispettore colpendolo alla testa anche con un casco. Sull'aggressione indaga la squadra mobile della Questura su delega della Procura, che ha aperto un'inchiesta.

Cronaca: i più letti