Omicidio Scazzi, la Cassazione conferma: ergastolo a Cosima e Sabrina

Cronaca

Zia e nipote della vittima condannate per il delitto compiuto il 26 agosto 2010. La difesa: enorme errore giudiziario. Otto anni a Michele Misseri per la soppressione del cadavere

Ergastolo per Sabrina Misseri e sua madre Cosima Serrano. Lo ha stabilito la prima sezione penale della Cassazione confermando la sentenza di primo e secondo grado per la morte di Sarah Scazzi ad Avetrana il 26 agosto 2010. Ad assistere alla lettura del verdetto, c'erano anche Giacomo e Claudio Scazzi, papà e fratello della vittima. "Sarah ha ricevuto giustizia - ha detto proprio il fratello -  In Italia la giustizia c'è, magari non sempre, ma in questo caso sì" (VIDEO).

 

FOTOGALLERY

 

 

 

 

<blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="it" dir="ltr">Sarah <a href="https://twitter.com/hashtag/Scazzi?src=hash">#Scazzi</a>, dall&#39;omicidio alla Cassazione: le tappe del processo <a href="https://t.co/yLsSyFLNJl">https://t.co/yLsSyFLNJl</a> <a href="https://t.co/enaJSmPnct">pic.twitter.com/enaJSmPnct</a></p>&mdash; Sky TG24 (@SkyTG24) <a href="https://twitter.com/SkyTG24/status/833989657121669120">21 febbraio 2017</a></blockquote>

<script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>

 

Otto anni a Michele Misseri - La Corte ha confermato anche la condanna a otto anni per Michele Misseri per la soppressione del cadavere della ragazza. I carabinieri lo hanno prelevato dalla sua abitazione per condurlo in carcere. Si aprono le porte del carcere anche per il fratello Carmine Misseri, la cui pena è stata ridotta di un anno (dovrà scontare quattro anni e 11 mesi). 

 

Il legale della famiglia Scazzi: "Si chiude una vicenda dolorosa"

<iframe width="560" height="319" src="//player.sky.it/player/external.html?id=327288" frameborder="0" allowfullscreen="true"></iframe>

 

La difesa: enorme errore giudiziario - "C'è un colpevole e ci sono due innocenti che stanno scontando la pena al suo posto". Così l'avvocato Roberto Borgogno, difensore di Cosima Serrano, commenta con i cronisti il verdetto. "Sono due sventurate - aggiunge il legale - combatteremo fino alla fine: si tratta di una battaglia per la giustizia, questo è un enorme errore giudiziario".

 

Il legale di Cosima: "Pena ingiusta"

<iframe width="560" height="319" src="//player.sky.it/player/external.html?id=327287" frameborder="0" allowfullscreen="true"></iframe>

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.