Omicidio Varani, il pm chiede 30 anni per Foffo e processo per Prato

Cronaca
luca_varani_fotogramma_02

I due sono accusati di aver ucciso il 23enne nel corso di un festino a base di droga in un appartamento alla periferia di Roma

Condanna a 30 anni di reclusione per Manuel Foffo (che ha chiesto di essere processato con il rito  abbreviato) e la sollecitazione del rinvio a giudizio per Marco Prato (che ha preferito il rito ordinario). Queste le richieste fatte oggi dal pm Francesco Scavo nell'ambito del processo per l’omicidio di Luca Varani ucciso il 4 marzo 2016.

 

Cosa è successo nelle ore prima del delitto: la ricostruzione

 

 

 

 

 

L’accusa – Foffo e Prato (28 e 29 anni) sono accusati di aver massacrato e ucciso il 23enne nel corso di un festino a base di droga in un appartamento alla periferia di Roma. Le ipotesi di reato sono omicidio premeditato con le aggravanti della crudeltà  dei motivi abietti e futili. Secondo Scavo, quello del Collatino, quartiere nell'area est della Capitale, fu un massacro pianificato in modo lucido e la scelta della vittima fu fatta dopo una sorta di macabro casting. Già nell'atto di chiusura indagini, la Procura aveva di fatto ricostruito l'intera vicenda ritagliando un ruolo "paritario" ai due nell'omicidio.

 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24