Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Foto tratta dal profilo Twitter
1' di lettura

Marta Lazzarin 35 anni, era una nota blogger di viaggi. E’ arrivata al pronto soccorso con febbre alta e dolori al ventre, conseguenza della rottura delle membrane e fuoriuscita del liquido amniotico che avevano già causato la morte del feto. Durante il travaglio la situazione è peggiorata; è entrata in coma e poi è deceduta

 

E’ morta all’ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza. Aveva 35 anni ed era alla 27esema settimana di gravidanza. Marta Lazzarin, nota blogger di viaggi, è morta durante il travaglio: era arrivata al pronto soccorso con febbre alta e dolori al ventre.

 

La ricostruzione - Subito visitata da un'ostetrica, alla donna è stata riscontrata la rottura delle membrane e la fuoriuscita del liquido amniotico, mentre l'ecografia ha evidenziato l'assenza del battito del bambino che aveva in grembo, diagnosticando quindi la morte del bimbo che aveva in grembo. .

I medici hanno così deciso di trasferirla immediatamente in sala parto, ma durante il travaglio la situazione è peggiorata: la 35enne è entrata in coma e a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione, durati diverse ore.

Il decesso potrebbe quindi essere dovuto a un'embolia polmonare, complicanza dovuta  probabilmente alla morte del feto che sarebbe avvenuta da qualche giorno.

 

 

Marta e Leonardo -  Intanto sulla Rete rimbalzano le parole di Chris, il compagno di Marta e cofondatore di Blogdiviaggi.com. In un messaggio, diffuso anche via Twitter, si legge: "Scrivo questo post  con le lacrime agli occhi, anche se lei mi vuole forte, scrivo questo  post solo per dirvi che la mia metà e la metà di questo blog ieri è volata in cielo”.

Leggi tutto
Prossimo articolo