Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ucciso da una fucilata l'orso trovato morto in Abruzzo

1' di lettura

Cinque pallettoni sono stati trovati dentro il corpo dell’animale al termine della necroscopia: cade così l'ipotesi dell'avvelenamento. In corso le indagini della Procura di Sulmona e del corpo forestale dell'Aquila

L'orso marsicano trovato morto venerdì scorso a Pettorano sul Gizio (Aq) è stato ucciso da una fucilata. Cinque pallettoni sono stati infatti trovati dentro al corpo dell’animale al termine della necroscopia e cade così l'ipotesi che ad uccidere l'orso sia stato un avvelenamento.

Dei cinque pallini da caccia uno solo avrebbe perforato l'intestino provocando una peritonite acuta e la morte dell'animale. I pallettoni sono entrati dalla parte posteriore sinistra dell'animale, si presume quindi che l'orso stesse di spalle rispetto alla persona che ha sparato. Indagano la procura di Sulmona e il corpo forestale dell'Aquila: in corso una serie di controlli mirati per risalire all'arma che ha sparato e quindi al suo possessore.

Nel frattempo si attende l'esito degli altri esami in corso all'Istituto zoo profilattico di Grosseto che dovranno stabilire l'ora del decesso e altri particolari utili all'inchiesta aperta per il momento contro ignoti con l'accusa di uccisione di animale protetto con arma da fuoco.

Leggi tutto
Prossimo articolo