Lapia (M5s): audio con versione diversa

Sardegna
4c2039837aa3ff29f6a45f0b775ad4c4

Ascoltati testi e visionate immagine, atti in Procura a Nuoro

E' stata denunciato per lesioni il presunto aggressore della deputata del M5s, Mara Lapia. L'uomo, di cui non sono state rese note le generalità, era stata subito identificato dalla Squadra Mobile di Nuoro sulla scorta del racconto della parlamentare. Questa mattina, dopo aver ascoltato tutti i testimoni presenti all'interno e all'esterno del supermercato, teatro dell'aggressione, gli investigatori hanno trasmesso gli atti alla Procura ed è scattata la denuncia.

AUDIO CON VERSIONE DIVERSA. C'è un audio che circola sui social e che racconta una versione diversa sull'aggressione denunciata dalla deputata nuorese del M5s, Mara Lapia. La parlamentare ha già presentato una formale denuncia contro l'uomo che l'avrebbe prima insultata e poi picchiata all'esterno di un supermercato di Nuoro. Il referto dei medici del Pronto soccorso del San Francesco ha accertato la frattura di una costola e varie contusioni: la prognosi è di 30 giorni. Al suo arrivo, Lapia avrebbe detto ai sanitari di essere stata spinta contro una macchina. Poi ai giornalisti ha raccontato tutti i dettagli, parlando di una "brutale aggressione". L'audio con una voce di donna rimbalzato sui social, però, contraddice la versione della deputata. "Sull'audio faremo le nostre valutazioni sotto il profilo giuridico - dice all'ANSA l'avvocato Basilio Brodu, che tutela la parlamentare - La polizia giudiziaria sta acquisendo gli atti e noi ci fidiamo pienamente del lavoro degli inquirenti. Fermo restando che il fatto è successo e le certificazioni sanitarie sono lì a dimostrarlo".

Nel frattempo, la Squadra Mobile ha completato gli interrogatori di tutti i testimoni che hanno assistito all'aggressione denunciata dalla deputata del M5s Mara Lapia. Gli atti verranno trasmessi nelle prossime ore ai magistrati della Procura, che dovranno decidere se e quali provvedimenti adottare. Oltre ad aver verbalizzato il racconto di chi ha assistito al fatto, gli investigatori hanno anche visionato tutte le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti all'interno del supermercato e nel piazzale esterno abito a parcheggio, dove la parlamentare ha segnalato di essere stata picchiata. Si attendono ora le valutazioni e le decisione degli inquirenti.
   

Cagliari: I più letti