Per curare la salute del Pianeta arriva un aiuto dallo Spazio

Ambiente

Chiara Puglisi

Al Museo di Scienza e Tecnologia di Milano è possibile visitare la mostra “ Fragilità e bellezza - Dal polso del nostro pianeta dallo spazio ” promossa dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA) in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI)

Viviamo in un tempo in cui è più corretto parlare di crisi climatica piuttosto che di cambiamenti climatici. Milano in questi giorni è stata la capitale mondiale della Youth4Climate e della Pre-Cop26. Anche la scienza allora vuole dare il suo contributo più alto creando un collegamento tra ricerca scientifica, tecnologia spaziale e pubblico sul tema dei cambiamenti climatici e dello sviluppo sostenibile, del loro impatto sugli ecosistemi terrestri e le conseguenze sul futuro del pianeta. La mostra Fragility and Beauty rispecchia questa volontà.

La mostra

La visione sempre più precisa dei satelliti è la protagonista indiscussa dell'esposizione. Attraverso le nuove immagini, il visitatore intraprende un viaggio per esplorare i luoghi più straordinari e remoti della Terra e “toccare con mano” gli aspetti più evidenti e meno conosciuti dell’ambiente e dei cambiamenti climatici. I satelliti, strumenti insostituibili per la diagnosi di tali cambiamenti, ci inviano un grido di allarme sulla fragilità e vulnerabilità del nostro pianeta: frequenti fenomeni climatici sempre più estremi, calotte polari in fase di scioglimento, temperature in aumento e conseguente inaridimento, mancato accesso all’acqua potabile per molte popolazioni.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24