Ocean Literacy, il sito Unesco per la conoscenza degli oceani

Ambiente
La homepage del sito
Ocean_Literacy

Il portale è pensato per tutti gli operatori del settore, dagli studenti agli insegnanti, passando per gli esperti del mondo dell'informazione. Sarà continuamente aggiornato e conterrà contenuti multimediali

Per molti ancora oggi la locuzione "ocean literacy" non significa molto, ma in realtà dovrebbe diventare un concetto parte della nostra vita, perché spiega il rapporto tra l'oceano e il nostro pianeta, tra noi e la principale fonte di vita sulla Terra. L'ocean literacy è nata più di 20 anni fa. Il suo principale obiettivo è rendere circolare la comunicazione e mettere in contatto il mondo scientifico con la comunità globale. Per questo motivo l'Unesco e l'Ioc hanno lanciato online il sito "oceanliteracy.unesco.org": il portale indirizzato a operatori del settore, studenti, insegnanti e mondo dell'informazione con il quale si vuole rendere fruibile in tutto il mondo la conoscenza dell'oceano. Per ora il sito è solamente in inglese e in francese, ma l'obiettivo è rendere il portale multilingue. 

Le sezioni

Intuitivo nella grafica e facile da usare. Dalla homepage si accede alle varie sezioni: da quella che spiega la "ocean literacy" alle notizie, gli eventi in calendario (principalmente organizzati dalla Commissione oceanografica intergovernativa delle Nazioni Unite), ma soprattutto le risorse messe a disposizione di studenti, insegnanti, scienziati, addetti all'informazione, operatori del settore e mondo privato. Tra le risorse si può scegliere la macro area che interessa per argomenti che può riguardare: la pesca, la vita in mare, le politiche marine, la sostenibilità (soltanto per fare alcuni esempi). E all'interno di queste sotto sezioni si trovano ulteriori strumenti di lavoro indirizzati a seconda del tipo di interesse: che sia didattico, formativo, commerciale.

Materiali multimediali e in continuo aggiornamento

Tramite questo sito (ad esempio) gli insegnanti potranno scaricare materiale per lezioni specifiche, ma presto sarà anche possibile trovare video e documentazione di vario genere in tema. E soprattutto sarà possibile entrare in contatto diretto con gli esperti della materia, fare loro domande, scoprire quali progetti stanno portando avanti. La homepage, poi, grazie ad una cartina del mondo interattiva permette di conoscere i vari organismi internazionali che sono coinvolti, come le altre piattaforme online che si occupano della Ocean literacy. Basta cliccare sui link ipertestuali per scoprire quali sono, dove si trovano e cosa fanno. Iscrivendosi al portale è poi possibile dare il proprio contributo per arricchire il sito che sarà in continuo e costante aggiornamento.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.