Sardegna, oltre 11 milioni di investimenti per dissesto idrogeologico

I siti interessati dalle operazioni anti-dissesto sono 23 in tutta l'isola (Foto: Archivio GettyImages)
2' di lettura

I fondi stanziati dal ministero dell'Ambiente serviranno a finanziare 23 opere regionali. Rischio idrogeologico in Italia: LA MAPPA INTERATTIVA 

Sono 11, 7 i milioni di euro stanziati dal ministero dell’Ambiente per combattere il dissesto idrogeologico in Sardegna. I fondi serviranno per la progettazione di una serie opere, del valore complessivo di oltre 420 milioni di euro. Il provvedimento della Direzione per la salvaguardia del territorio e delle acque prevede che il Fondo progettazione istituito dal collegato Ambientale sia indirizzato su 23 siti nella regione: nove nel cagliaritano, sei nella provincia dell'Ogliastra, due in quella di Sassari, di Carbonia-Iglesias e di Oristano, uno nella provincia di Nuoro e in quella di Medio Campidano.

Le parole del ministro

"Il fondo progettazione - ricorda il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti - serve a velocizzare la lotta al dissesto nelle città, ma soprattutto nei centri più piccoli, accelerando la definizione di progetti efficaci e realizzabili. Per la Sardegna, regione molto complessa sotto il profilo idrogeologico (LA MAPPA DEL RISCHIO), c'è uno sforzo economico ingente che deve determinare migliori condizioni di sicurezza del territorio e insieme nuove opportunità di sviluppo".  

Le opere finanziate

Degli undici milioni finanziati dal ministero, oltre 2,2 serviranno a progettare le opere di adeguamento degli attraversamenti stradali esistenti sulla viabilità provinciale e comunale ad Assemini, in provincia di Cagliari. Leggermente inferiore, 1,9 milioni di euro, l’importo destinato a progettare gli interventi strutturali di superamento delle problematiche idrauliche connesse alla copertura dei canali nel comune di Cagliari. Per il progetto di messa in sicurezza idraulica di Bosa (Oristano) sono previsti 1,4 milioni di euro, mentre al centro abitato di Bitti (Nuoro) è destinato un milione di euro. I progetti per le opere di salvaguardia nel bacino del Rio Mogoro a Terralba (Oristano) assorbiranno 829mila euro, mentre per la bassa valle Rio Coghinas a Valledoria (Sassari) ne sono disponibili 857mila. Per il progetto di mitigazione del rischio idraulico del Rio Mannu-Cixerri a Decimomannu (Cagliari), infine, sono previsti 771mila euro.

Leggi tutto
Prossimo articolo