Sistemi operativi e smartphone: ecco chi sono i leader di mercato

Android domina i sistemi operativi, Samsung in vetta tra gli smartphone (Getty Images)
3' di lettura

Android domina, segue - a distanza - iOS. Tra i dispositivi, Samsung e Apple devono guardarsi le spalle dall'ascesa degli emergenti cinesi Huawei, Oppo e Xiaomi

Android conserva il primato tra i sistemi operativi. Anzi, lo consolida. Nel mercato degli smartphone, invece, i leader Samsung e Apple devono fare attenzione alla rimonta degli emergenti asiatici, capeggiati da Huawei, Oppo e Xiaomi.

Sistemi operativi: domina Android

Il progresso di Android tra il 2009 e il 2016 è stato costante. Sei anni fa, il sistema operativo sviluppato da Google copriva meno della metà del mercato. Poi il crollo di Rim, produttrice del BlackBerry, e le mosse di Microsoft, rimasto scottato dall'acquisizione di Nokia, hanno spalancato le porte alla crescita del robottino verde. Nel 2013 Android girava sul 78,5% degli smartphone, a fine 2016 è arrivato a toccare l'84,82%. Di fatto, non ha rivali: in seconda piazza c'è iOS, con una quota del 14,42%, ristrettasi non poco rispetto al 19,1% registrato nel 2012. Il risultato è però la conseguenza di una scelta precisa di Apple: Cupertino, a differenza di Google, ha scelto di tenere per sé il proprio sistema operativo. Ecco perché, in un mercato degli smartphone sempre più concorrenziale, un cedimento degli iPhone - e, in parte, degli iPad - si riflette sulla diffusione di iOS. Problema che invece non tocca Android, slegato dalle vendite di un solo marchio.

Smartphone: crescono i gruppi cinesi

Il mercato degli smartphone vede invece primeggiare Samsung, principale alfiere di Android. In base all'ultima analisi di Idc, nel secondo trimestre la casa sud-coreana ha una quota globale del 23,3%. Rispetto all'anno precedente ha guadagnato l'1,4%. Dato non secondario se si considera che, nello stesso periodo, Samsung ha dovuto fronteggiare l'inconveniente del ritiro del Note 7. Anche Apple guadagna e si aggiudica il 12% della torta. Bisogna però tener conto che l'andamento trimestrale risente delle oscillazioni dovute al lancio di nuovi prodotti: ad esempio, l'ultima parte dell'anno potrebbe essere favorevole alla Mela grazie all'arrivo di iPhone 8 e iPhone X. Anche al netto di questa valutazione, comunque, la tendenza sembra dalla parte di chi insegue. Huawei si impone come terza forza, ormai vicina (con l'11,3%) alla seconda. Un altro marchio operativo in Cina, Oppo, è quarto con l'8,1% e precede Xiaomi (6,2%), che ha a sua volta sopravanzato Vivo. La partita si gioca tra questi, perché la quota degli "altri" è crollata del 16%. Samsung e Apple lottano per tenere la posizione, ma alle spalle la concorrenza viaggia a gran velocità : tra il secondo trimestre 2016 e lo stesso periodo 2017, la quota di Huawei è aumentata del 19,6% e quella di Xiaomi del 58,9%.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24