WiFi Italia, ecco l'app per navigare gratis in tutto il Paese

L'applicazione permetterà di trovare reti wifi a cui connettersi su tutto il territorio nazionale (Getty Images)
3' di lettura

L'applicazione promette di rendere disponibile una connessione gratuita su tutto il territorio nazionale. L'iniziativa nasce dal Ministero dello Sviliuppo Economico, dal Mibact e dall'Agenzia per l'Italia Digitale

Internet gratis grazie a una rete wifi libera e diffusa in tutta Italia: è questo l'obiettivo di WiFi°Italia°it, l'app creata dal ministero dello Sviluppo Economico, da quello dei Beni e Attività Culturali e dall’Agenzia per l’Italia Digitale. Al momento l'applicazione ha riscosso le adesioni di cinque comuni: Roma, Milano, Firenze, Prato, Trento e delle Regioni Emilia Romagna e Toscana, ma mira a diffondersi in tutto il paese.

Come funziona l'app

Una volta installata sul proprio device e completata la registrazione, WiFi°Italia°it permette di gestire il collegamento e l'autenticazione sulla rete wifi da cui si è coperti in quel momento. In questo modo ogni utente si connette in modo trasparente e immediato a tutta la federazione di reti che costituiscono la base dell'app. Inoltre, in questo modo è possibile usufruire di servizi centralizzati o locali, messi a disposizione da WiFi°Italia°it. Tra questi ci sono le informazioni turistiche, il servizio di acquisto dei biglietti e la consultazione di contenuti relativi agli eventi.  

Gli obiettivi di WiFi°Italia°it

Per realizzare questa rete diffusa e libera il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato il via a un processo articolato che consentirà, in primo luogo, di federare tutte le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso al wi-fi a disposizione di turisti e cittadini. In secondo luogo, con quest'app crescerà la rete di accessi wifi, specie nei luoghi dedicati al turismo e alla cultura.

Protocollo per la diffusione delle piattaforme intelligenti

Il progetto WiFi°Italia°it ha nell'app la sua punta di diamante, ma fa parte di un sistema più ampio, pensato dal ministero dello Sviluppo Economico, da quello dei Beni e le Attività Culturali e dall’Agenzia per l’Italia Digitale, per la "diffusione di piattaforme intelligenti al servizio del turista sul territorio italiano". Il protocollo promuove, attiva e sviluppa processi d’innovazione volti alla creazione di un ecosistema digitale del turismo. L'obiettivo è facilitare l'accesso a internet dei cittadini e dei turisti per ampliare la conoscenza del patrimonio artistico, naturale e culturale, oltre a creare un ambiente digitale ed economico fertile per le imprese.


Leggi anche:
  • Nasa: “Macchia gigante sul Sole, rischio tempeste magnetiche”
  • U2 a Roma: le misure di sicurezza per i concerti del 15 e 16 luglio
  • Emmy Awards 2017, le nomination: c'è anche "The Young Pope"
  • Il Trono di Spade, in esclusiva su Sky Atlantic HD la settima stagione
  • Leggi tutto