"La profezia dell'armadillo", il fumetto di Zerocalcare sarà un film

Il fumettista italiano Michele Rech, in arte Zerocalcare (archivio Fotogramma)
2' di lettura

Al via a Roma le riprese dell'adattamento cinematografico dell'omonima graphic novel. Il fumettista, autore dell'opera, è anche uno degli sceneggiatori del film, che verrà girato in circa sei settimane tra Italia e Francia

Sono cominciate a Roma le riprese de "La profezia dell'armadillo", adattamento cinematografico dell'omonima graphic novel di Zerocalcare. Il film sarà diretto da Emanuele Scaringi, alla prima esperienza alla regia di un lungometraggio, mentre la sceneggiatura è stata scritta da Oscar Glioti, Pietro Martinelli, Valerio Mastandrea e dallo stesso fumettista. Le scene del film verranno girate tra Roma e la Francia nelle prossime sei settimane.

La trama

Il film si basa sulla storia di Zero, un ragazzo di 27 anni che vive nel quartiere periferico di Rebibbia a Roma. Zero è un disegnatore che, non avendo un lavoro fisso, si guadagna da vivere dando ripetizioni di francese, cronometrando le file dei check-in all'aeroporto e creando illustrazioni per gruppi musicali punk indipendenti. La sua vita scorre tutti i giorni sempre uguale, tra mezzi pubblici e visite alla madre, tranne quando torna a casa, dove lo aspetta la sua coscienza critica nei panni di un armadillo in carne ed ossa, che lo aiuta ad affrontare le peripezie quotidiane. La notizia della morte di Camille, sua vecchia compagna di scuola e amore adolescenziale mai dichiarato, lo costringerà a fare i conti con la vita, tra i dubbi e la mancanza di certezze tipici della sua generazione di "tagliati fuori".

Il cast

Nel cast della pellicola ci sono Simone Liberati, Pietro Castellitto, Laura Morante, Valerio Aprea, Claudia Pandolfi, Teco Celio e Diana Del Bufalo.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24