Madonna, all'asta lettera contro Whitney Houston e Sharon Stone

Sharon Stone, Madonna e Whtney Houston (Getty Images)
3' di lettura

Nel documento, che risale agli anni '90, la Ciccone definisce le due colleghe "terribilmente mediocri". Ma l'interprete di "Basic Instict" placa immediatamente le polemiche: "Siamo amiche e ti adoro"

Finirà all'asta una lettera degli anni '90 in cui Madonna esprime giudizi poco lusinghieri su Whitney Houston e Sharon Stone, definendole "terribilmente mediocri". Il documento è stato concesso al sito GottaHaveRockAndRoll.com da Darlene Lutz, ex art consultant della Ciccone.

Houston e Stone "terribilmente mediocri"

"È talmente frustrante leggere che Whitney Houston ha la carriera musicale che avrei voluto io e Sharon Stone quella cinematografica che non avrò mai. Non perché io voglia essere queste donne - piuttosto preferirei morire - Sono terribilmente mediocri eppure vengono prese come paragone di virtù per umiliarmi" si legge nella missiva, indirizzata all’attore John Enos. Il documento risalirebbe al periodo in cui Madonna pubblicò il controverso libro fotografico "Sex": "Tutto quello che faccio è originale ed unico. Ho messo tutta me stessa per realizzare il mio libro e il mio disco, ma ci ho guadagnato solo dolore e sofferenza. Non credo di potermi adattare alle regole del gioco per sopravvivere, sono troppo intelligente per farlo", si legge ancora nella lettera. Il documento dovrebbe essere venduto questa settimana per una cifra che oscilla tra i 3,000 e i 5,000 dollari.


La replica della Stone

Se Madonna non ha al momento rilasciato alcun commento in merito alla lettera, Sharon Stone ha affidato ai social network la sua replica assolutamente priva di astio. "Cara Madonna, in primo luogo credo sia assurdo che qualcuno stia pubblicando delle tue lettere private, quindi io diffondo il mio messaggio pubblicamente. Sai che siamo amiche, e avrei voluto essere una rock star in alcuni momenti… mi sono sentita mediocre come hai detto tu", ha spiegato l’attrice. L’interprete di "Basic Instict" ha concluso il post ribadendo la propria solidarietà all'amica: "Ti adoro, e non permetterò che nessuno mi metta contro di te invadendo la tua privacy. Sharon”.

Leggi tutto