Madonna inaugura un ospedale pediatrico in Malawi

Madonna con le gemelle Esther e Stella (Getty Images)
3' di lettura

La popstar americana è tornata nel Paese africano dove ha adottato quattro bambini, per inaugurare un nosocomio dedicato ai piccoli abitanti della nazione, battezzato "The Mercy James Institute of Paediatric Surgery and Intensive Care"

Dopo aver adottato quattro bambini del posto, Madonna è tornata in Malawi per inaugurare un ospedale pediatrico. Al fianco del presidente Peter Mutharika, la cantante americana ha presieduto la cerimonia di apertura del "The Mercy James Institute of Paediatric Surgery and Intensive Care" a Blantyre, seconda città del Paese. Ci sono voluti due anni per realizzare l'ospedale. "Non sarà solo un polo di eccellenza per i bambini, ma anche un centro di apprendimento superiore. Si può fare molto per guarire e tutto passa per il mettersi alla prova", ha dichiarato la cantante durante l'inaugurazione.

Una struttura diventata già simbolo di “orgoglio nazionale”

La popstar 58enne ha dato il nome Mercy James alla struttura, in onore di uno dei quattro figli adottati in Malawi. Durante la cerimonia, come riporta Reuters, il ragazzo ha dichiarato: "Molti bambini e molte vite potranno essere salvate. Grazie mamma, sei una bomba". La struttura ha richiesto due anni per essere completata. È attrezzata con 3 sale operatorie e 50 posti letto. Si tratta del primo nosocomio pediatrico aperto in questo piccolo Paese dell'Africa australe e permetterà di raddoppiare l'accoglienza offerta dall'ospedale Queen Elizabeth di Blantyre. Madonna, che ha presenziato all'inaugurazione al fianco del presidente Peter Mutharika, durante l'evento ha scoperto una targa celebrativa affissa nell'edificio. Nel 2013 Mutharika aveva definito la cantante una donna "volgare", ma successivamente si è rimangiato il suo giudizio, dichiarandosi “sempre riconoscente per la passione di Madonna” per il suo Paese. A proposito dell'ospedale, il presidente lo ha definito un monumento di "orgoglio nazionale".

Le polemiche sulle adozioni di Madonna

Alla cerimonia erano presenti anche i suoi quattro figli adottivi. Dopo aver scoperto la targa Madonna si è intrattenuta con i giovani pazienti della nuova struttura, in attesa di ricevere un intervento chirurgico. La star ha dovuto affrontare diverse polemiche per la sua decisione di prendere con sé le gemelle di 4 anni Esther e Stella nel 2017, e in precedenza gli undicenni, Mercy James e David Banda, tutti orfani. In molti infatti le hanno rimproverato di utilizzare fama e ricchezza per aggirare le normali procedure per l'adozione internazionale, che a volte possono essere molto lunghe. Parlando dell'adozione di Mercy James, Madonna ha raccontato che non si è trattata di una battaglia facile. "Il giudice ha rifiutato la mia richiesta perché ero divorziata da poco. Abbiamo assunto degli avvocati e ci siamo rivolti alla Corte Suprema. Non mi sono mai arresa - ha spiegato la cantante -. Ho lottato per Mercy e ho vinto. Ho lottato per questo ospedale e ho vinto. L'amore vince su tutto".

La fondazione dedicata agli orfani

Madonna, che si reca spesso in Malawi, nel 2006 ha creato la fondazione "Raising Malawi", dedicata proprio agli orfani del Paese. “Ci sono tante cose che mai avrei immaginato di poter realizzare. Tra queste ad esempio quella di costruire un ospedale pediatrico, - ha dichiarato la cantante -. È meraviglioso raccogliere fondi. È fantastico creare consapevolezza. Ma siamo qui per far rialzare il Malawi”, ha aggiunto.

 

 

 

Leggi tutto
Prossimo articolo