Addio a Paolo Limiti, il conduttore televisivo aveva 77 anni

2' di lettura

Colpito un anno fa da una grave malattia, il noto volto della tv amico delle grandi star di Hollywood si è spento nella sua casa milanese

Il mondo della televisione è in lutto per la morte di Paolo Limiti. Il conduttore televisivo aveva 77 anni e nell'ultimo anno aveva dovuto affrontare un tumore. A dare la notizia del decesso è stato il produttore Nicola Carraro, marito di Mara Venier, via Twitter. Oltre a lavorare intensamente per la tv, Limiti è stato anche un noto paroliere: ha scritto infatti numerosi pezzi musicali per Mina.

 

Il successo in tv e la passione per la musica

Nato a Milano da un padre che lavorava alla Pirelli e mamma siciliana, Paolo Limiti debuttò proprio nel mondo della musica, scrivendo canzoni per Mina. Tra le altre, sue furono le canzoni "Bugiardo e incosciente", "La voce del silenzio" e "Ballata d'autunno". Nel 1968 entrò alla Rai grazie a un'intuizione di Luciano Rispoli, scomparso nel 2016, come autore musicale e televisivo. Da quel momento si occupò del "Rischiatutto" per 4 edizioni, scrivendo i quesiti per il quiz di Mike Bongiorno. Ma la vera consacrazione televisiva arrivò tra il 1996 e il 2004 con lo storico quiz "Ci vediamo in tv, ieri, oggi e domani". Andò in onda prima su Rai2 e poi su Rai1, riportando agli spettatori le storie e i contenuti audiovisivi della Hollywood e del mondo televisivo che furono.

Le dive e l'amore

Affascinato dai retroscena e dai pettegolezzi, Limiti era grande amico di Liz Taylor, Gina Lollobrigida, Sharon Stone, Wanda Osiris. Ha girato numerosi documentari sulle dive del cinema, come quello dedicato a Marylin Monroe del 1992. Inoltre, anche nei suoi show la presenza femminile fu sempre un elemento centrale, rappresentato dapprima dalla cagnolina irriverente Floradora e poi dalla Marylin italiana, Justine Mattera, che fu sua moglie dal 2000 al 2002. Mattera presenziava negli show di Limiti vestita come l'attrice americana.

 

Sembra ieri. A te che mi hai creato una carriera. Love you.

Un post condiviso da Justine Mattera (@justineelizabethmattera) in data:

Leggi tutto