Pink Floyd, 1,8 mln di dollari per mixer di The dark side of the moon

Inserire immagine
Il francobollo della Royal mail del 2016 dedicato a "Dark side of the moon" (LaPresse)

La console Emi Tg12345, usata per registrare il celebre disco degli studi di Abbey road, è stata venduta all'asta. Fu usata anche da Paul McCartney e Kate Bush

La console Emi Tg12345, usata per registrare il celebre album dei Pink Floyd "The dark side of the moon", è stata venduta per 1,8 milioni di dollari. La casa d'aste Bonhams ha messo in vendita il prezioso cimelio, ipotizzando un prezzo finale di 700mila dollari. Ma l'obiettivo è stato superato di gran lunga grazie all'offerta di un misterioso acquirente.

 

La storia della consolle - La consolle è stata usata negli studios di Abbey road dal 1971 al 1983, e non solo dai Pink Floyd. La Emi Tg12345 ha anche raccolto le note di Kate Bush, dei Cure, di George Harrison e di Paul McCartney e Ringo Starr (recentemente tornati insieme in studio). Questi ultimi hanno inciso su quella consolle i propri lavori da solisti, dopo lo scioglimento dei Beatles. Nel lotto in cui è stata venduta erano incluse anche lettere, un manuale di istruzioni, una storia documentata del desk scritta dal tecnico di studio Brian Gibson e una copia di "The dark side of the moon".

 

Ancora in “condizioni eccellenti” - Della consolle Tg12345 Mk IV esistono due esemplari, creati dalla collaborazione tra gli studi di Abbey road e gli ingegneri della Emi. L'altra ora si trova negli studi austriaci di Prime studios. In precedenza è stata usata nello studio 3 di Abbey road e poi spostata nello Studio 1. Quanto alla consolle appena venduta all'asta, questa era stata inizalmente acquistata dal produttore Mike Hedges dallo Studio 2 nel 1983, quando l'attività si stava intensificando e l'attrezzatura necessitava di qualche aggiornamento. Hedges ha conservato la consolle oggi venduta all'asta nel suo studio. A "Rolling stone" ha dichiarato che è ancora oggi "in condizioni eccellenti" per lavorarci.

TAG: