Il 3 novembre arriva Suburbicon, diretto da Clooney e scritto dai Coen

George Clooney (Getty Images)
1' di lettura

La Paramount Picture ha annunciato la data di uscita del nuovo film diretto dall'attore e regista americano con Matt Damon e Julianne Moore nel cast

Ancora poco più di sette mesi di attesa e poi i fan di George Clooney potranno vedere la nuova pellicola diretta dall'attore e regista statunitense. La Paramount Pictures ha infatti annunciato la data di uscita di "Suburbicon", film basato su una sceneggiatura dei fratelli Joel ed Ethan Coen che sarà nelle sale a partire dal prossimo 3 novembre.

 

Momento propizio - La Paramount ha voluto sfruttare la convention CinemaCon in corso di svolgimento a Las Vegas per annunciare questa e altre due date d'uscita: quella della commedia di Johnny Knoxvillle "Action point", in sala dal 23 marzo 2018, e quella di "A quiet place" (13 aprile 2018), pellicola diretta da John Krasinski che vede nel cast anche la moglie del regista Emily Blunt. Prima di loro arriverà però "Suburbicon", con una collocazione che non pare causale visto che è perfetta per poter prendere parte alla corsa degli Oscar.

 

Trama d'autore e cast importante - "Suburbicon", oltre che sulla sceneggiatura dei fratelli Coen, potrà contare su un cast ricco di attori di primo livello. Tra i protagonisti ci saranno infatti Matt Damon, Julianne Moore, Josh Brolin e Oscar Isaac. Clooney, oltre che regista è anche il produttore della pellicola insieme a Joel Silver, Grant Heslov e Teddy Schwarzman. Il film narra la vicenda di una famiglia ordinaria residente nei sobborghi di una cittadina che, a seguito di un'effrazione, si ritrova coinvolta in una vicenda dove a dominare sono vendetta, ricatti e tradimenti.

 

Dietro e davanti la macchina da presa - George Clooney, che dal punto di vista personale sta vivendo insieme alla moglie Amal Alamuddin l'attesa per la nascita di due gemelli, professionalmente ha ormai da tempo affiancato all'attività da interprete sul set quella di proficuo regista. "Suburbicon" sarà infatti la sesta pellicola da lui diretta negli ultimi 15 anni, dopo "Confessioni di una mente pericolosa" (2002), "Good night, and good luck" (2005), "In amore niente regole" (2007), "Le idi di marzo" (2011) e "Monuments Men" (2014).

 

Leggi tutto