Il tour dei Metallica a Torino e Bologna nel febbraio 2018

I Metallica: da sinistra Kirk Hammett, Lars Ulrich, James Hetfield e Robert Trujillo (Getty Images)
1' di lettura

La formazione capitanata da James Hetfield suonerà il 10 febbraio al PalaAlpitour e il 12 e 14 febbraio all'Unipol Arena. Intanto Live Nation comunica nuove stringenti misure contro il secondary ticketing

I Metallica ritorneranno in Italia nel 2018 per tre date del loro “Worldwired tour”. Ad annunciarlo è la stessa band che il 16 marzo ha reso noto le trentotto tappe del tour europeo che partirà il prossimo 4 settembre dalla Ziggo Dome di Amsterdam e arriverà in Italia dopo aver attraversato Francia, Germania, Regno Unito, Belgio, Portogallo e Spagna. Il gruppo capitanato da James Hetfield suonerà il 10 febbraio al PalaAlpitour di Torino per poi spostarsi a Bologna per una doppia data, il 12 e il 14 febbraio, all'Unipol Arena. Sul palco la metal band più famosa del mondo, attiva dal 1981, eseguirà i brani più famosi del proprio repertorio insieme alle nuove canzoni contenute in “Hardwired... To Self-Destruct” l'album pubblicato nel 2016 dalla Blackened Recordings. Il gruppo di appoggio sarà la band norvegese dei Kvelertak.

Lotta al secondary ticketing – Con l'annuncio delle date il gruppo ha inoltre comunicato che i biglietti per assistere agli spettacoli saranno messi in prevendita per gli iscritti al Met Club, il fanclub ufficiale della band, il prossimo 21 marzo. Tutti gli altri dovranno attendere il 24 marzo quando i tagliandi saranno resi disponibili sul circuito ufficiale Ticket One. Intanto Live Nation, la società incaricata di curare gli interessi dei Metallica, ha reso note le nuove policy per contrastare il fenomeno del secondary ticketing, che proprio negli scorsi mesi ha portato all'apertura di un'indagine da parte della procura di Milano nella quale sono stati indagati Roberto De Luca, ad di Live Nation Italia, e Corrado Rizzotto, ex dirigente di Vivo Concerti e oggi ad di Indipendente Concerti.


Tagliandi nominali – Per prevenire il fenomeno del bagarinaggio on-line questa volta Live Nation ha comunicato che tutti i tagliandi saranno nominali, ovvero legati al nome dell'acquirente. Per accertarne l'identità sui biglietti sarà scritto il nome del compratore così come riportato dalla carta di credito utilizzata per il pagamento. La carta di credito dovrà infine essere presentata all'ingresso del concerto insieme al biglietto e a un documento di identità dell'acquirente. In caso di ritiro dei biglietti sul luogo dell'evento, dovranno essere presentati all'atto del ritiro sia la carta di credito utilizzata per l'acquisto che il documento d'identità di colui che ha effettuato l'acquisto.

Leggi tutto