Johnny Depp, le spese pazze rischiano di mandarlo sul lastrico

Inserire immagine
Johnny Depp (Getty Images)

Dopo il divorzio problematico con Amber Heard, nuovi guai all'orizzonte per l'attore, che negli ultimi vent'anni avrebbe speso due milioni di dollari al mese

Dal palco dei People's Choice Awards Johnny Depp aveva ringraziato il pubblico per aver creduto in lui. Peccato che non la pensino così i suoi creditori. Come riporta People, l'attore di Hollywood sta affrontando una brutta crisi finanziaria, a causa del suo stile di vita dispendioso. Negli ultimi vent'anni l'interprete de "I pirati dei Caraibi" avrebbe vissuto spendendo due milioni di dollari al mese. Ora The Management Group, la società che per anni ha gestito le sue finanze, chiede di essere risarcita.

 

Le accuse di Depp - Non bastavano i 7 milioni che deve alla sua fresca ex moglie, Amber Heard, da cui Depp ha divorziato dopo appena 15 mesi di matrimonio. Ora anche la TMG è scesa sul piede di guerra. Tutto è nato da una denuncia di Depp alla stessa società, a cui ha chiesto un risarcimento di 25 milioni di dollari. Gli avvocati dell'attore sostengono che "a causa di anni di cattiva gestione e in alcuni casi di frode, il signor Depp ha perso decine di milioni di dollari ed è stato costretto a vendere assets significativi per pagare i danni causati dalla cattiva condotta della TMG".

 

La risposta di TMG - La società finanziaria ha respinto le accuse al mittente, sottolineando come lo stile di vita dell'attore fosse "molto stravagante" e al di là delle sue reali possibilità economiche. Secondo People TMG avrebbe richiesto all'attore un risarcimento per più di 560 mila dollari per le commissioni non pagate e le spese legate alle sue carte di credito. L'attore era già in debito con la società per 4,2 milioni di dollari. Inoltre la TMG ha richiesto una dichiarazione della corte in cui si affermi che Depp è responsabile del suo sperpero finanziario. Negli atti presentati a sostegno della tesi ci sono anche testimonianze di ex manager dell'attore, che sostengono di averlo ripetutamente avvertito circa la pericolosità del proprio stile di vita. Gli stessi che avevano messo in guardia l'attore sul matrimonio con Amber Heard, con la quale però non è stato siglato alcun accordo prematrimoniale.

 

Ville, yacht e vini pregiati - Tra le spese folli sostenute dall'attore ci sarebbero 14 residenze, tra cui un castello in Francia, per un totale di 75 milioni di dollari. Il suo yatch gli sarebbe costato 18 milioni di dollari. In più Depp spenderebbe 300 mila dollari al mese per vini di lusso e decine di milioni di dollari in quadri e opere d'arte di Klimt, Modigliani, Basquiat e Warhol, da sempre una grande passione dell'attore. Solo il suo staff costa a Depp 300 mila dollari al mese. I legali dell'attore sostengono che il loro cliente sia stato tenuto all'oscuro sulla sua reale situazione finanziaria, mentre la società di consulenza fa notare che, quando hanno cercato di avvertire Depp dei suoi eccessi di spesa, lui avrebbe "risposto con una lunga sequela di parolacce, abusando dei professionisti intorno a lui e dichiarando che avrebbe lavorato di più per poter comprare ogni cosa lui desiderasse".

TAG: