Inserire immagine
Mostra su Star Wars (Getty images)

Nella realizzazione della struttura il regista di “Star Wars” ha investito un miliardo di dollari. Oltre 10mila le opere esposte tra dipinti, fotografie e cimeli dal set dei suoi film

Buone notizie per i cinefili di tutto il mondo: il museo di George Lucas dedicato all’arte della narrazione visuale in tutte le sue forme sorgerà a Los Angeles. A divulgare la notizia, un comunicato stampa del consiglio di amministrazione del "Lucas museum of narrative art", che annuncia la realizzazione dell’edificio nell’'Exposition Park della città californiana. Per creare questa struttura, che ospiterà dipinti, illustrazioni, fotografie e cimeli cinematografici, il regista americano ha investito un miliardo di dollari senza ricorrere a fondi pubblici.

 

La struttura - George Lucas aveva in precedenza valutato la possibilità di realizzare la sede espositiva a San Francisco, ma alla fine ha optato per una zona a sud di Los Angeles che il comunicato definisce "perfetta per il museo, che così avrà l’impatto più ampio possibile su una comunità davvero vasta". La struttura sarà realizzata dall’architetto cinese Ma Yansong e coprirà una superficie di oltre 28mila metri quadrati: una prima immagine dell’avveniristico edificio è stata diffusa sui profili social del "Lucas museum of narrative art".

 

 

L’esposizione - I pezzi della collezione permanente saranno oltre 10mila, a cui vanno aggiunti quelli delle mostre temporanee che si succederanno tra le mura del museo. Saranno esposti dipinti di Edgar Degas, Winslow Homer e Pierre-Auguste Renoir, oltre ad illustrazioni, fumetti e fotografie firmate, tra gli altri, da Norman Rockwell, Maxfield Parrish e N.C. Wyeth. Ampio spazio sarà dedicato al cinema, con storyboard, cimeli e costumi di scena dei capolavori prodotti da Lucas, come "Star Wars" e "Indiana Jones", e di pietre miliari della storia della settima arte come “I dieci comandamenti”. La sezione dedicata alle arti digitali ospiterà invece i lavori di Andy Warhol, Zaha Hadid e della Pixar Animation.

 

Non solo mostre - Il "Lucas museum of narrative art" non si limiterà a mettere a disposizione dei visitatori solo coinvolgenti esposizioni. All’interno della struttura saranno infatti organizzate quotidianamente proiezioni di film, dai classici alle pellicole più innovative degli ultimi anni, e si terranno dibattiti ed incontri con numerosi cineasti. Il museo svolgerà inoltre un ruolo educativo, offrendo lezioni a porte aperte, workshop e numerose altre opportunità agli studenti di arte.

TAG: