La navetta cargo Dragon raggiunge la Stazione spaziale internazionale

La Stazione spaziale internazionale (Getty Images)
1' di lettura

Dopo un primo tentativo andato a vuoto, la capsula della SpaceX è riuscita a raggiungere la sua destinazione e a consegnare circa 2500 kg di rifornimenti

La capsula spaziale di rifornimento SpaceX Dragon ha raggiunto la Stazione spaziale internazionale. Dopo un primo tentativo andato a vuoto, la navicella cargo ha effettuato l'aggancio con successo, portando a destinazione un carico di circa 2,5 tonnellate di rifornimenti e materiale per esperimenti. Il mezzo rimarrà sull'Iss per circa quattro settimane.

 

Primo tentativo fallito - In precedenza la navetta della SpaceX, società privata fondata da Elon Musk, aveva fallito il suo primo approccio alla Stazione a causa di un errore del Gps: al momento dell'attacco, infatti, la capsula si trovava a un miglio di distanza (meno di 1,6 km) dalla sua destinazione. È la prima volta dal 2012, anno nel quale fu avviato il programma regolare di rifornimento da parte della SpaceX, che la capsula mancava il suo appuntamento con la Stazione spaziale internazionale. Venerdì, secondo quanto comunicato dalla stessa Nasa, è andata in porto anche la consegna della navetta cargo russa Progress 66, partita qualche ora prima della Dragon dal Kazakistan. La SpaceX Dragon, invece, ha dato il via alla sua missione domenica 19 febbraio dal Kennedy space center launch complex 39A, il medesimo complesso di lancio da cui andò in orbita il famoso Apollo 11, che nel 1969 spedì i primi esseri umani sul suolo lunare, rimasto inutilizzato dal 2011.

 

Un carico da più di due tonnellate - La navetta cargo trasportava oltre 2,5 tonnellate di rifornimenti e materiali. Fra questi ultimi un nuovo strumento per il monitoraggio e lo studio del buco dell'ozono. Lo ha confermato la Nasa attraverso un tweet diffuso giovedì, che include un video dell'operazione. La SpaceX Dragon resterà collegata alla Stazione per circa quattro settimane, prima del suo ritorno sulla Terra previsto con un ammaraggio nell'Oceano Pacifico.

 



SpaceX Dragon – La capsula spaziale della Space exploration technologies, meglio nota come SpaceX, vanta alcuni primati: è stato il primo veicolo spaziale di una compagnia privata ad andare in orbita per poi fare ritorno sulla Terra, nel 2010. Due anni più tardi è stato il primo a raggiungere la Stazione spaziale internazionale, la piattaforma orbitante che unisce gli sforzi di cinque diverse agenzie spaziali (fra cui la Nasa) per scopi di ricerca scientifica.



Leggi tutto