Spazio, l'India verso lancio da record: 104 satelliti con un razzo

Un precedente lancio dell'agenzia spaziale indiana: il Pslv-C7 (Getty Images)
1' di lettura

Il 15 febbraio verranno lanciati in orbita oltre cento dispositivi provenienti da diversi Paesi. In caso di successo, verrà superato un primato fissato dai russi nel 2014

L'India punta a mettere a segno un nuovo primato nel campo dell'esplorazione spaziale. Mercoledì 15 febbraio sarà infatti lanciato dal Satish Dhawan Space centre di Sriharikota, nei pressi di Chennai (Madras), un razzo che porterà in orbita ben 104 satelliti in un solo colpo. Si tratterebbe di un record assoluto che surclasserebbe quello precedente datato giugno 2014, quando i russi riuscirono a trasportare 37 satelliti in una sola volta.

 

 

Una compagine internazionale – L'India non è nuova a operazioni di questo tipo: già nel giugno del 2016 riuscì infatti a portare con successo in orbita 20 satelliti. Secondo quanto comunicato dall'Indian space research organization (Isro), in occasione del lancio del 15 febbraio il mezzo principale sarà un razzo da 320 tonnellate, il Pslv-C37, giunto al suo 39esimo volo. Con esso verranno trasportati un satellite indiano Cartosat-2 da 714 kg destinato all'osservazione della Terra; e altri 103 dispositivi appartenenti a diversi Paesi (del peso complessivo di 664 kg). Accanto ad altri 2 due nanosatelliti indiani (Ins 1-A e Ins 1-B) ci saranno infatti mezzi provenienti da Stati Uniti, Israele, Kazakistan, Svizzera, Paesi Bassi ed Emirati Arabi Uniti.

 

Accordo commerciale - I satelliti saranno rilasciati a un altezza di poco più di 500 km sopra la superficie della Terra e la maggior parte di loro sarà destinata alla realizzazione di immagini del nostro pianeta. I due nanosatelliti indiani compresi nel lancio trasporteranno in orbita quattro diversi carichi di materiali provenienti dallo Space applications centre e dal Laboratory for electro optics systems dell'Isro per la realizzazione di una serie di esperimenti. Il lancio congiunto di un così grande numero di satelliti è parte di un accordo commerciale tra la Antrix corporation limited, una compagnia del Governo indiano operante sotto il Dipartimento spaziale del Paese asiatico, e alcuni partner internazionali.

Leggi tutto