Funerali del 16enne suicida, appello della madre ai giovani. FOTO

A Lavagna l'ultimo saluto al ragazzo che il 13 febbraio si è gettato dalla finestra della sua abitazione durante un controllo anti-droga. LA FOTOGALLERY

  • ©ANSA
    "È stata la mamma del ragazzo a rivolgersi a noi, quella stessa mattina, venendo in caserma. Aveva provato tante volte a cercare di convincerlo a smettere, ma non sapeva più come fare". Lo ha detto il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Renzo Nisi, intervenendo sulla vicenda del ragazzo di 16 anni che si è tolto la vita a Lavagna. 16enne suicida a Lavagna, la mamma: perdonami, non ho colmato il vuoto
  • ©ANSA
    “Le ultime parole sono per te, figlio mio - ha detto la madre del ragazzo in chiesa - Perdonami per non essere stata capace di colmare quel vuoto che ti portavi dentro da lontano” (nella foto un momento della cerimonia) - 16enne suicida a Lavagna, la mamma: perdonami, non ho colmato il vuoto
  • ©ANSA
    I funerali del ragazzo di 16 anni che si è tolto la vita il 13 febbraio, sono stati celebrati nella chiesa di Santo Stefano di Lavagna. Il giovane si è gettato dalla finestra di casa sua durante un controllo della Guardia di Finanza. I militari, poche ore prima, lo avevano sorpreso fuori da scuola con 10 grammi di hashish - Funerali 16enne suicida, la mamma: mettete via il cellulare, parlatevi
  • ©ANSA
    La madre del ragazzo, durante la cerimonia, ha voluto ringraziare i finanzieri: “Grazie per aver ascoltato un urlo di disperazione di una madre che non poteva accettare di vedere suo figlio perdersi e ha provato con ogni mezzo a combattere la guerra contro la dipendenza, prima che fosse troppo tardi” - Cannabis, 218 parlamentari: "Legalizziamola". Ma è polemica
  • ©ANSA
    Ad accogliere la bara, davanti e dentro la chiesa, c’erano quasi duemila persone: amici, familiari e conoscenti che hanno appeso diversi striscioni. In uno c'era scritto: “Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta” - Cannabis, 218 parlamentari: "Legalizziamola". Ma è polemica
  • ©ANSA
    Fra i presenti moltissimi giovani, tra cui anche i ragazzi della Virtus Entella, la squadra di calcio di cui faceva parte il giovane. Ed è soprattutto ai più giovani che la mamma del ragazzo ha voluto lanciare un messaggio: "Diventate protagonisti della vostra vita e cercate lo straordinario. Straordinario è mettere giù il cellulare e parlarvi occhi negli occhi" - 16enne suicida a Lavagna, la mamma: perdonami, non ho colmato il vuoto