In aeroporto con 1000 uccellini morti in valigia: 8 denunce a Bergamo

L'aeroporto di Orio al Serio (archivio Fotogramma)
1' di lettura

Dei cacciatori italiani provenienti dalla Romania sono stati scoperti durante i controlli della Guardia di Finanza. Sono accusati di avere abbattuto illegalmente i volatili (in alcuni casi si tratta di specie protette) e di averli importati di frodo

Avevano in valigia quasi 1.200 uccellini morti, ma sono stati scoperti e denunciati dopo i controlli in aeroporto, nello scalo di Orio al Serio (Bergamo). Si tratta di otto cacciatori, bresciani e vicentini, che si erano recati in Romania per una battuta.

La scoperta ai controlli

"1.119 tra pispole, voltulini, tottovilli, lucherini, ballerine, fanelli, cardellini e strillozzi. Oltre a zigoli gialli e cesene. Tutti impallinati e poi stipati in grandi valigie insieme a borse refrigeranti per meglio conservarne la carne". I cacciatori, scoperti durante i controlli della Guardia di Finanza, sono accusati di averli abbattuti illegalmente (sono specie protette) e di averli importati di frodo in Italia.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24